Venerdì 24 giugno 2022 alle 18,30

Arci Corvetto. Via Oglio 21, Milano

Evento di Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale

Milano contro la guerra è una rete di associazioni e organizzazioni milanesi impegnate nel contrasto a ogni guerra e ad ogni forma di un business di morte, che attenta alla vita di persone in oltre 59 scenari bellici attivi nel mondo. Ci siamo costituiti all’indomani dell’insopportabile invasione russa dell’Ucraina, ma i soggetti che danno vita alla rete sono attivi da molto più tempo nel campo dell’accoglienza di migranti e rifugiati, dell’antirazzismo e dell’antimilitarismo.

Le nostre parole d’ordine sono semplici: Pace, Disarmo e Futuro.

La guerra in Ucraina ha portato con sé la guerra al futuro e l’attacco frontale ad ogni possibilità di immaginare l’alternativa.

La chiamata alle armi è stata globale e mondiale: l’escalation militare è stata proposta come unica via praticabile, ogni critica è stata silenziata e tacciata di utopia o di complicità col nuovo Zar, in un dibattito pubblico tristemente banalizzato e impoverito.

Siamo seriamente preoccupati dal clima di arruolamento culturale proposto in Italia e in tutta Europa, che vanifica ogni tentativo di informazione profonda, di critica e riflessione orientata alla Pace, in un contesto in cui la stessa definizione di pacifismo sembra essere diventata una fonte di biasimo.

Vogliamo opporre alla cultura della guerra una cultura di pace, a partire dalla giustizia climatica e sociale e dall’autodeterminazione di corpi e territori.

Per questo invitiamo tutt* ad un incontro e formazione, rispetto alla guerra come dispositivo di governance globale e locale articolato intorno ai seguenti nodi tematici:

  • pace e disarmo
  • solidarietà e accoglienza
  • informazione e comunicazione
  • energia e clima
  • fame e povertà
  • le conseguenze sul lavoro, reddito e welfare.

Intervengono:

Massimo Aliprandini
Soumalia Diawara
Giuseppe Mazza
Tiziana Nadalutti
Daniela Padoan
Andrea Sceresini
Alfredo Somoza

Modera:

Alessandro Braga