Accade a Milano, il 25 febbraio, in Comune all’apertura delle buste non ci sono offerte per la Cascina Campazzino. Esultiamo, il tentativo di privatizzazione anche per questa volta non è andato in porto! E invece, pochi giorni dopo, si apprende da mezzo stampa che c’è l’offerta di una fondazione privata “l’avevano consegnata al protocollo sbagliato”

Nel Bando del Comune si legge: “TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE … I plichi dovranno pervenire al COMUNE DI MILANO – AREA PATRIMONIO IMMOBILIARE – 4° PIANO, UFFICIO PROTOCOLLO (STANZA N. 419) – VIA LARGA N. 12 – 20122 MILANO, A PENA DI ESCLUSIONE, ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12,00 DEL GIORNO 24.2.2022.” Invece che succede? Il Comune riconvoca la commissione e ammette alla gara l’offerta della Fondazione. Non commentiamo.

Aiutaci a diffondere questa petizione affinché il Comune non aggiudichi la Cascina ad un privato, ma provveda al suo recupero architettonico con funzioni di servizio finalizzate alla fruizione pubblica e alla valorizzazione del Parco Agricolo Ticinello.

 

Comitato Difesa Ambiente zona 5 Milano

Seguici anche su fb: Comitato difesa ambiente zona 5 e Amici Cascina Campazzino