Martedì 7 settembre, ore 10.00
Sala stampa Camera dei Deputati – Via della Missione 4, Roma.

I centri di trattenimento per rimpatriare i migranti “non graditi” – oggi CPR – esistono da 23 anni. Da molto tempo entrare quantomeno a controllare le condizioni di vita di chi è privato della libertà solo perché privo di documenti adeguati è divenuto pressoché impossibile. Questi siti sono ormai diventati inaccessibili per giornalisti e rappresentanti delle organizzazioni umanitarie. Possono farlo i parlamentari accompagnati dai propri collaboratori e solo a discrezione delle prefetture. Questo silenzio sta generando un vuoto democratico inaccettabile.

L’agenzia stampa Pressenza ha proposto ad operatrici e operatori dell’informazione di chiedere un accesso nello stesso giorno, il 15 settembre, in tali strutture. Di questa iniziativa e di un dossier realizzato rispetto alle criticità irriformabili del Cpr di Milano, parleranno in una conferenza stampa, realizzata su proposta del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, le onorevoli Doriana Sarli (Gruppo Misto) e Yana Chiara Ehm (Gruppo Misto), la senatrice Paola Nugnes (LeU), il senatore Gregorio De Falco (Gruppo Misto) e il giornalista di Left Stefano Galieni, martedì 7 settembre presso la sala stampa della Camera dei Deputati, Via della Missione 4, dalle ore 10.00 alle ore 11.00.

Per partecipare è necessario l’accreditamento e il possesso del Green Pass.

Contatti: stefano.galieni60@gmail.com
Si prega di segnalare in fase di accreditamento l’utilizzo di materiale tecnico.

La conferenza stampa sarà trasmessa in diretta sul canale web della Camera dei Deputati:
https://webtv.camera.it/conferenze_stampa