Il 7 luglio, a 17 mesi dall’inizio della detenzione di Patrick Zaki in Egitto e mentre anche la Camera approvava all’unanimità la mozione per il conferimento della cittadinanza italiana a Patrick, siamo andati a Strasburgo per consegnare al Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli le prime 270mila firme della petizione lanciata su Change.org per chiedere di conferire la cittadinanza italiana – e quindi europea – a Patrick Zaki.

“La cittadinanza italiana si traduce anche nella cittadinanza europea, per cui il vostro gesto di consegnare la petizione al Parlamento Europeo ha un valore molto importante” ha detto il Presidente Sassoli accogliendo la nostra petizione.

Noi abbiamo ribadito che Patrick Zaki rappresenta la meglio gioventù egiziana, ma non solo. Rappresenta tutti i prigionieri di coscienza, ma non solo. E’ il simbolo dei sogni di tutti i giovani che si spostano per studiare all’estero, progetti e sogni auspicati anche da diversi progetti dell’Unione Europea, come Erasmus Mundus.

Community Station to Station

https://www.facebook.com/stationtostation2agosto