Gian Andrea Franchi, Linea d’Ombra ODV: “Non esiste neanche uno straccetto di prova”

25.02.2021 - Redazione Italia

Gian Andrea Franchi, Linea d’Ombra ODV: “Non esiste neanche uno straccetto di prova”

Gian Andrea Franchi esponente di Linea d’Ombra ODV ha replicato con un duro comunicato alle accuse a suo carico

Martedì scorso le forze dell’ordine di Trieste hanno effettuato una perquisizione nella sede dell’associazione Linea d’Ombra ODV che si occupa di assistenza ai migranti, Gian Andrea Franchi è allo stato attuale l’unica persona indagata.

Io rivendico il carattere politico, e non umanitario, del mio impegno quinquennale con i migranti.

Impegno umanitario è un impegno che si limita a lenire la sofferenza senza tentar d’intervenire sulle cause che la producono.

Impegno politico, nell’attuale situazione storica, è prima di tutto resistenza nei confronti di un’organizzazione della vita sociale basata sullo sfruttamento degli uomini e della natura portato al limite della devastazione (come la pandemia ci mostra).

È inoltre tentativo di costruire punti di socialità solidale che possano costantemente allargarsi e approfondirsi.

Su questo impegno è balzato lunedì scorso alle cinque del mattino, con una perquisizione in casa mia, un intervento calunnioso di magistratura e questura che, basandosi su un aiuto effettivo di assistenza e ospitalità, dato nel luglio del 2019 a una famiglia iraniana, composta da padre, madre e due bambini, vogliono collegarmi a una rete di sfruttatori (passeur) che avrebbe, prima e dopo il mio intervento, approfittato della famiglia profuga.

Secondo il mio sentire non sarebbe nemmeno il caso di alzare le spalle nei confronti di questa insinuazione, che neanche giuridicamente mostra prove ma crea solo insinuanti parallelismi temporali.

Tuttavia, ci sono di mezzo oltre alla mia persona, anche coloro che collaborano con me.

Credo, allora, doveroso affermare pubblicamente che non esiste neanche uno straccetto di prova.

Esiste solo l’insinuazione che, essendo stata questa famiglia contattata e usata da alcuni trafficanti (secondo gli inquirenti), io avrei potuto non solo esserne a conoscenza ma trarne addirittura un mio personale profitto.

Ritengo che ciò, che nel documento presentatomi è mera allusione, sia soltanto una sorta di macchina del fango che si vuol gettare non tanto sulla mia persona ma su un lavoro collettivo di solidarietà.

Categorie: Diritti Umani, Europa, Migranti, Politica
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Racconti della Resistenza

Racconti della Resistenza

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.