Battipaglia Dice No

31.07.2020 - Cristina Mirra

Battipaglia Dice No

Ricomincia la stagione dei roghi a Battipaglia: l’ultimo registrato è quello avvenuto in Via Fosso Pioppo, in un terreno confiscato.

I cittadini sono esasperati: in soli tre anni ci sono stati cinque grossi incendi, dei veri e propri disastri ambientali che hanno causato ingenti danni all’agricoltura e alla salute delle persone.

Alcuni siti oggetto di incendio non sono stati ad oggi sgomberati dai rifiuti.
Come la AP Ambiente, andata in fiamme l’anno scorso, che negli ultimi giorni ha ripreso incredibilmente a fumare.

Sul territorio di Battipaglia insistono già ben 20 impianti privati di smaltimento di rifiuti, il vicino sito di compostaggio di Eboli, l’ ex Stir, e alcune vecchie discariche mai bonificate.

Nonostante questo, il piano regionale sui rifiuti prevede la costruzione
di un nuovo sito di compostaggio a Battipaglia, da ubicarsi proprio
all’interno dell’ex Stir.

Tutto questo accade in un territorio la cui principale risorsa è l’agricoltura.
Ci illustrano la situazione alcuni cittadini attivi del Comitato Battipaglia dice NO.
Raffaele Cucco Petrone

Battipaglia e la guerra dei rifiuti.

Ricomincia la stagione dei roghi a Battipaglia: l’ultimo registrato è quello avvenuto in Via Fosso Pioppo, in un terreno confiscato.I cittadini sono esasperati: in soli tre anni ci sono stati cinque grossi incendi, dei veri e propri disastri ambientali che hanno causato ingenti danni all'agricoltura e alla salute delle persone.Alcuni siti oggetto di incendio non sono stati ad oggi sgomberati dai rifiuti.Come la AP Ambiente, andata in fiamme l’anno scorso, che negli ultimi giorni ha ripreso incredibilmente a fumare.Sul territorio di Battipaglia insistono già ben 20 impianti privati di smaltimento di rifiuti, il vicino sito di compostaggio di Eboli, l' ex Stir, e alcune vecchie discariche mai bonificate.Nonostante questo, il piano regionale sui rifiuti prevede la costruzionedi un nuovo sito di compostaggio a Battipaglia, da ubicarsi proprioall'interno dell'ex Stir.Tutto questo accade in un territorio la cui principale risorsa è l’agricoltura.Ci illustrano la situazione alcuni cittadini attivi del Comitato Battipaglia dice NO.Raffaele Cucco Petrone

Gepostet von Giovanna Testa am Donnerstag, 30. Juli 2020

Categorie: Diritti Umani, Ecologia ed Ambiente, Europa, Non categorizzato, Video
Tags:

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.