A Roma, in piazza dell’Esquilino, si è tenuta il 26 giugno una manifestazione organizzata da Non Una di Meno per levare un grido di protesta contro le ingiustizie perpetrate nei confronti delle donne, prodotte e accentuate dall’emergenza sanitaria.

“Se i panni sporchi si lavano in casa, noi li portiamo in piazza!” è stato lo slogan di questa mobilitazione, che ha visto nell’intersezionalità delle lotte il suo punto di forza e non ha dimenticato che il personale è politico.

Il Movimento ha sottolineato come questa crisi non sia uguale per tutt*: la pandemia ha esasperato le disuguaglianze, lo sfruttamento e le violenze determinate dal sistema capitalista, patriarcale e razzista.

L’iniziativa si è svolta contemporaneamente in decine di città in tutta Italia.

Pressenza era presente e ha testimoniato in un breve video e in un fotoreportage realizzati da Eleonora Angeloni la protesta organizzata del coordinamento romano NUDM.

L’articolo originale può essere letto qui