Che fatica diventare grandi: la favola che cerca disegni e che fa del bene

04.06.2020 - Redazione Italia

Che fatica diventare grandi: la favola che cerca disegni e che fa del bene

E’ on line il libro di favole dell’esordiente Marta Dal Corso dedicato ai più piccoli che
coi loro disegni potranno dare vita in prima persona ai protagonisti. I diritti d’autore saranno devoluti a realtà in ambito medico, sanitario e di ricerca.

Si chiama “Che fatica diventare grandi” ed è l’innovativa proposta editoriale firmata dall’esordiente Marta Dal Corso, e dedicata ai più piccoli (ma anche ai loro genitori) perfetta per queste giornate in cui il tempo scorre lento tra le mura di casa. “Che fatica diventare grandi” (bookabook.it editore) non è semplicemente un e-book che raccoglie le avventure di un piccolo gomitolo, ma è un vero e proprio “cantiere della creatività”. Il libro infatti al momento dell’acquisto, tramite apposita piattaforma on line, è privo di illustrazioni proprio perché saranno i piccoli lettori a contribuire con la loro fervida immaginazione a dare corpo e soprattutto colore ai personaggi della favola.

Un vero e proprio “libro-work-in-progress” che richiede partecipazione diretta dei lettori in erba che potranno contribuire in maniera personale e diretta al racconto: basta pre-ordinare on line la propria copia, leggere le bozze della storia, scaricare il modello per l’illustrazione e inviare il disegno alla casa editrice, seguendo le istruzioni. I più belli diventeranno parte del libro! Quando il libro sarà stato completato verrà inviata a casa la copia cartacea.

Ma non finisce qui. I diritti d’autore saranno devoluti a realtà in ambito medico, sanitario e di
ricerca che oggi stanno dimostrando il grande valore dell’Italia. «“Che fatica diventare grandi!” sarà un libro con la mia storia e le illustrazioni di tutti – spiega l’autrice – perché penso che colorare le nostre giornate in questo momento ci aiuti a ritrovare un po’ di pace. Una pace di cui non tutti possono godere perché adesso alcuni di noi sono impegnati a monitorare, curare, accompagnare, salvare vite umane. A loro va il mio pensiero e la ragione di questo libro-progetto-sociale perché con le copie vendute voglio aiutare realtà in ambito medico, sanitario e di ricerca a continuare il loro lavoro. Ci tengo, ci tengo davvero perché tutti gli operatori di questo settore stanno dimostrando il valore del nostro Paese e mi fanno sentire orgogliosa di essere italiana».

Attraverso la pagina facebook “Marta Dal Corso Piccole Storie” l’autrice è pronta a raccogliere
suggerimenti e segnalazioni di realtà, enti, associazioni che si stanno distinguendo nell’emergenza in corso e che potrebbero meritare un sostegno nel tempo, dato che la donazione arriverà nel post Covid. Per pre-ordinare la bozza basta cliccare al seguente link:
https://bookabook.it/libri/fatica-diventare-grandi/.

Per inviare i disegni basta invece scaricare il modello e inviare poi il tutto alla casa editrice secondo le indicazioni on line.

Ufficio stampa Indigomedia

L’autrice

Marta Dal Corso, 29 anni, vive a Verona e ama le storie, quelle vere. Le ascolta, le sente, le
scrive perché è convinta che ognuno di noi ne abbia una che aspetta di essere raccontata.
Nella vita sogna con i piedi per terra, è una mamma, lavora in una fondazione, scrive, fa
volontariato da sempre, e potrebbe vivere in montagna! Da quando è nata la sua prima bambina, tre anni fa, ha lasciato che l’amore per la scrittura trovasse strada. Ha iniziato così a scrivere fiabe personalizzate e poi si è lanciata sui racconti di vita. Quest’anno ha deciso di darsi ai social rimanendo fedele al bisogno di raccontare storie vere. Ha aperto una sua fanpage e un account Instagram “Marta Dal Corso_Piccole Storie” dove pubblica tre collane di racconti: quelli al volo inventati, quelli filati creati con chi la segue e, infine, le mini biografie, storie di persone comuni ma speciali.
Categorie: Comunicati Stampa, Cultura e Media, Europa
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.