Elezioni e movimenti ai tempi della pandemia

12.04.2020 - Amy Goodman

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo

Elezioni e movimenti ai tempi della pandemia

I movimenti di massa fanno la storia. Sono imprevedibili e non seguono un percorso prestabilito; la candidatura di Bernie Sanders alla nomination presidenziale democratica ne è un esempio emblematico. Mercoledì Sanders ha sospeso la sua campagna, facendo dell’ex vicepresidente Joe Biden l’attuale, probabile candidato. “Questa campagna finisce qui, ma il nostro movimento no”, ha detto Sanders.

Dichiarazioni deluse hanno invaso Internet quando milioni di suoi sostenitori hanno appreso la notizia. “Siamo amareggiati”, ha dichiarato Aracely Jimenez del Sunrise Movement per la giustizia climatica. “In Bernie Sanders vedevamo un candidato le cui soluzioni visionarie (assistenza sanitaria per tutti, Green New Deal, congedi per malattia retribuiti) sono esattamente le politiche di cui abbiamo bisogno per uscire dalle crisi che stiamo attraversando in questo momento.”

I movimenti progressisti schierati contro il presidente Donald Trump e tutto ciò che rappresenta si trovano ora ad affrontare la prova del fuoco della pandemia di Covid-19 e della recessione economica, se non addirittura della totale depressione che seguirà. Le forme di socialità tradizionali, come raduni, porta a porta, incontri faccia a faccia, sono sostanzialmente vietate. Ingegno e resilienza saranno necessari per avere la meglio nei prossimi mesi.

Bernie Sanders comprende il significato della lungimiranza. Nell’agosto del 1963, all’età di 21 anni, fu arrestato durante le proteste contro la segregazione scolastica a Chicago. Quattro mesi prima, il Venerdì Santo, Martin Luther King Jr. era stato arrestato per la tredicesima volta, nel corso delle proteste contro la segregazione a Birmingham, in Alabama. Lì scrisse la sua “Lettera dalla prigione di Birmingham”, in risposta a otto pastori bianchi dell’Alabama che lo avevano etichettato come “ribelle” criticando la sua tattica.

“Riconosciamo la naturale impazienza delle persone che non vedono realizzate le loro speranze, ma siamo convinti che queste dimostrazioni siano imprudenti e premature” scrivevano i pastori.

King rispose nella sua famosa lettera (usando il lessico razziale dell’epoca): “Per anni ho sentito la parola ‘Aspetta!’ che risuona nell’orecchio di ogni negro con penetrante familiarità. Questo ‘Aspetta’ significa quasi sempre ‘Mai’… Una giustizia ritardata troppo a lungo è una giustizia negata”.

Quando ha annunciato la sospensione della sua campagna, Bernie Sanders ha dichiarato: “Il Dr. Martin Luther King Jr. ci ha ricordato che “l’arco dell’universo morale è lungo, ma tende verso la giustizia”. La lotta per la giustizia è stata al centro della nostra campagna. La lotta per la giustizia continua ad essere il centro del nostro movimento.”

La deputata Alexandria Ocasio-Cortez, forse la più importante e più giovane degli attivisti progressisti eletti al Congresso nel 2018, ha sostenuto Sanders sin dall’inizio della sua campagna. Ora stanno lavorando insieme per elaborare una legislazione federale in risposta alla pandemia. “Uno degli elementi chiave su cui dobbiamo spingere, per cui dobbiamo lottare… è costituito da forti concessioni e accordi per un futuro progressista”, ha dichiarato questa settimana a Democracy Now!

Ocasio-Cortez è indignata per la disparità razziale tra le vittime della pandemia. “I decessi per Covid stanno aumentando in modo sproporzionato nelle comunità afro-ispaniche”, ha twittato venerdì. “Perché? Perché il tasso in costante crescita in termini di maggiorazione dei mutui, razzismo ambientale, disparità economiche è alla base delle condizioni di salute. La disuguaglianza comporta la coesistenza di patologie diverse nella stessa persona. L’assistenza per il Covid dovrebbe essere pensata in un’ottica di risarcimenti.”

Le statistiche a sostegno del suo tweet sono illuminanti: in Louisiana, gli afroamericani rappresentano il 32% della popolazione, ma il 70% dei decessi per Covid-19. In Michigan e Illinois, gli afroamericani costituiscono il 14-15% della popolazione e il 41% dei decessi per Covid-19. Le disparità razziali sono evidenti anche nei decessi per Covid-19 a New York City, l’epicentro della pandemia negli Stati Uniti. Probabilmente non si saprà mai il numero effettivo dei decessi, poiché innumerevoli persone, in particolare quelle sprovviste di documenti e ai margini della società, muoiono a casa.

“Dovremmo disporre di sistemi universali in cui ogni persona possa consultare il medico gratuitamente quando è necessario, così da ottenere le cure di cui ha bisogno. Questo è ciò che significa vivere in una società avanzata, moderna e umana”, ha aggiunto Ocasio-Cortez su Democracy Now! “Finché non realizzeremo tutto ciò, non ci saremo guadagnati il diritto di definire tale la nostra società”.

Noam Chomsky, linguista, autore e dissidente di fama mondiale, ha 91 anni, la stessa età che avrebbe avuto Martin Luther King Jr. se non fosse stato assassinato il 4 aprile 1968 e se fosse vissuto fino a oggi. “Ora è piuttosto comune affermare che la campagna di Sanders è fallita; penso che sia un errore “, ha detto Chomsky su Democracy Now! questa settimana. “È stato un successo straordinario. Ha completamente spostato il centro del dibattito e della discussione. È stato in grado di ispirare movimenti popolari e di trasformarli in un movimento di attivisti, non di quelli che si presentano ogni due anni per fare leva su qualche tema e poi tornare a casa, ma di quelli che esercitano una pressione e portano avanti un attivismo costanti.”

Sopravvivere a questa pandemia richiederà solidarietà, disciplina e compassione globali. I movimenti sociali popolari non si adeguano alla campagna di Biden o al Partito Democratico. Come Martin Luther King Jr., si rifiutano di aspettare.

Traduzione dall’inglese di Ilaria Cuppone

Categorie: Nord America, Opinioni, Politica
Tags: , , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort