Ora che 36 Stati hanno ratificato il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari, mancano solo 14 ratifiche per la sua entrata in vigore!

La ratifica della Namibia rappresenta un modello di ciò che si può realizzare anche durante questa difficile crisi sanitaria. Spinto dal desiderio della Namibia di ratificare il trattato in occasione della Giornata dell’Indipendenza (che cadeva sabato scorso), l’Ufficio degli Affari Legali ha contribuito a mettere a punto un procedimento per garantire che gli Stati possano ancora depositare gli strumenti di ratifica, rispettando al tempo stesso le nuove regole di distanziamento sociale.

Dato che la pratica abituale consiste in una cerimonia di deposito di persona, al momento sconsigliabile, si è tenuta una piccola “cerimonia”, via Zoom, per mostrare che una ratifica si può realizzare anche nell’era del coronavirus.