I migranti della Alan Kurdi sbarcati a Messina, quelli della Ocean Viking a Pozzallo

05.12.2019 - Redazione Italia

I migranti della Alan Kurdi sbarcati a Messina, quelli della Ocean Viking a Pozzallo
(Foto di Sos Mediterranée Italia)

Sbarco a Messina per i 61 migranti salvati dalla nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye. La nave aveva lanciato un appello al sindaco di Palermo Leoluca Orlando per aprire il porto e questi aveva prontamente risposto rivolgendosi a sua volta alle autorità perché i naufraghi potessero sbarcare nel capoluogo siciliano. La Alan Kurdi è stata poi dirottata verso Messina, considerata il porto sicuro più vicino.

Sbarco anche per i 60 migranti salvati dalla Ocean Viking dell’Ong Sos Mediterranée, questa volta a Pozzallo, in provincia di Ragusa. Tra di loro 17 minori non accompagnati e un neonato di 3 mesi con il fratellino di 3 anni.

Il Viminale ha comunicato che la Commissione Europea ha attivato la procedura per la loro ricollocazione e che “alcuni paesi europei, tra cui la Germania e la Francia, hanno già manifestato la disponibilità ad accogliere quote di migranti”.

 

Categorie: Europa, Migranti
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.