Atrocità contro i rohingya: un passo avanti della Corte Penale Internazionale

15.11.2019 - Amnesty International

Atrocità contro i rohingya: un passo avanti della Corte Penale Internazionale
(Foto di Die Zeit)

Il 14 novembre la Terza camera preprocessuale della Corte penale internazionale ha autorizzato la procuratrice a portare avanti le indagini sui presunti crimini commessi contro la popolazione rohingya in Myanmar.

La decisione è arrivata pochi giorni dopo l’accusa di genocidio, formalizzata dal Gambia contro Myanmar davanti alla Corte internazionale di giustizia, e la denuncia presentata da alcuni rifugiati rohingya presso i tribunali argentini.

“Si tratta di un passo avanti importante in direzione dell’accertamento delle responsabilità e della giustizia. I responsabili delle atrocità contro i rohingya ora sanno che l’impunità di cui hanno sin qui goduto potrebbe avere i giorni contati”, ha dichiarato Nicolas Bequelin, direttore di Amnesty International per l’Asia meridionale e sudorientale.

Nell’agosto 2017 le forze di sicurezza di Myanmar lanciarono una devastante operazione militare contro la popolazione rohingya residente nello stato di Rakhine.

Amnesty International e altri hanno documentato uccisioni, stupri, torture, riduzione alla fame, incendi dei villaggi e uso delle mine antipersona.
Una missione di accertamento dei fatti delle Nazioni Unite ha chiesto che una serie di alti ufficiali di Myanmar siano indagati e processati per crimini contro l’umanità, crimini di guerra e genocidio.

Le forze armate di Myanmar continuano a compiere gravi violazioni dei diritti umani – tra cui crimini di guerra e crimini contro l’umanità – nelle zone di conflitto degli stati di Kachin, Rakhine e Shan, dove quest’anno Amnesty International ha documentato uccisioni e ferimenti di civili, arresti arbitrari, maltrattamenti e torture, sparizioni forzate, esecuzioni extragiudiziali e riduzione ai lavori forzati.

Categorie: Asia, Comunicati Stampa, Diritti Umani
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort