Pieno successo del Friday For Future anche a Livorno

27.09.2019 - Livorno - WILPF (Women's International League for Peace and Freedom)

Pieno successo del Friday For Future anche a Livorno

Nonostante la pioggia, tremilacinquecento studenti a partire dai piccini delle elementari fino alle superiori erano in Piazza per il FFF.

Venivano anche da Cecina, Piombino e altri luoghi della provincia: risultato di una grande rete territoriale studentesca alimentata dalla sensibilità crescente sugli effetti deleteri del cambiamento climatico . Tra loro anche genitori ed insegnanti.

Il semaforo verde del Ministero ha sicuramente favorito la partecipazione di massa, ma i giovani hanno le antenne in allerta e, pur apprezzando il permesso dall’alto, si preparano a non cadere nella trappola degli scioperi ” buoni” o “ cattivi”.

La colorata marea di giovani ha invaso le strade di Livorno da Piazza Grande fino al Museo del Mediterraneo. In Villa Fabricotti – storico luogo livornese di molte assemblee del FFF – i ragazzi hanno ritirato il contrassegno per attestare la loro effettiva partecipazione alla manifestazione.

Tanti cartelli anche con la specifica verve livornese , addirittura in stile Vernacoliere. Ripresi gli slogan di Greta all’ONU per il “Climate Action Summit” : How dare you! (Come osate! Rivolto ai politici) Non dovrei essere qui, ma a scuola(I shouldn’t be here”).

Grande la soddisfazione per essere dentro a un processo che vuole cambiare il mondo per tutti.

Alla domanda “Vedete un legame tra guerra e cambiamento climatico?” emblematica la risposta di una bimba delle elementari: “Sì, però non te lo so spiegare”. Quando glielo spiego lei mi dice: “Ecco, è proprio così” .

Pongo lo stesso quesito a ragazze e ragazzi più grandi. Alcuni subito colgono l’aspetto economico: “Sono soldi tolti a quello che bisognerebbe fare per il clima”, altri dicono “NO”, altri dicono “Non lo so”.

Quando fornisco loro alcuni dati, in alcuni si ricompone subito il nesso militarismo-cambiamento climatico, in altri rimane la certezza che “ tanto la guerra ci sarà sempre ed è più importante focalizzarsi sul clima”. Un ragazzo poi mi parla della soluzione “Thanos”, un super eroe dei fumetti che con il suo guanto spaziale riduce drasticamente gli abitanti del pianeta e quindi aiuta a risolvere l’eccesso di produzione di CO2. Al di là della distopia proposta, mi ha comunque manifestato un interesse a confrontarsi con altre soluzioni.

Li invito a chiedere ai professori di parlarne e di approfondire. “Ma è già un po’ che lo facciamo”. “Bene! Esigetelo sempre di più!”

Avvolta dalla bandiera della Pace, mi congedo da loro ringraziandoli e li invito a dare uno sguardo al sito di Pace Femminista in Azione: Giustizia Climatica, Sicurezza e Salute di WILPF Italia.

Giovanna Pagani

WILPF Italia

Categorie: Ecologia ed Ambiente, Europa, Fotoreportages
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.