Forum Laudato Si: un’alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale

15.01.2019 - Milano - Redazione Italia

Forum Laudato Si:  un’alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale

Sabato 19 gennaio 2019 ore 9.30-13, 14-17.30

Sala delle conferenze di Palazzo Reale

Piazza Duomo 12, Milano

Nel 2015 Papa Francesco pubblicò l’enciclica Laudato si’, prendendo le mosse dal Cantico delle creature di Francesco d’Assisi: un testo rivolto a credenti e non credenti, segnato dall’abbandono della visione antropocentrica che caratterizza la nostra cultura e dal richiamo alla necessità di un’alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale. Un discorso rivoluzionario, che esce dagli specialismi – anche quelli umanitari – per dirci che distruzione del pianeta, guerre, corsa al riarmo, migrazione forzata, sfruttamento del lavoro e della natura a tutte le latitudini, cultura dello scarto, spregio del vivente, primato della finanza e violazione dei diritti civili e sociali sono fenomeni strettamente interconnessi.

Scopo del forum è aprire un tavolo di lavoro sulle tematiche dell’enciclica, articolate come un orizzonte di impegni da assumere per colmare un vuoto di rappresentanza, e da sottoporre già ai prossimi candidati e candidate alle elezioni europee. Nessun manifesto ecologico e politico è infatti così completo, capace di comprendere la dimensione della giustizia sociale, del rispetto dei diritti, della cura della casa comune e del vivente, nella consapevolezza dell’urgenza di una pratica di resistenza culturale, educativa e comunicativa.

Al forum prenderanno parte intellettuali, sindacalisti, attivisti impegnati nella difesa del clima, dell’ambiente, della pace, del lavoro, dei diritti umani, dell’accoglienza di profughi e migranti che hanno sottoscritto la lettera-appello costitutiva dell’associazione Laudato si’: da Donatella di Cesare e Francesco Remotti ad Aldo Bonomi e Luca Zevi, da Massimo Scalia e Karl Ludwig Schibel a Lisa Clark e Antonio De Lellis, dalla segretaria nazionale della FIOM Francesca Re David a Luigi Manconi, Raniero La Valle, Alessandra Ballerini e Riccardo Gatti.

Saranno presenti esponenti di numerose associazioni provenienti da tutta Italia: Re:Common, NoTap, NoTriv, Rete dei Comuni solidali, Comitato italiano per un Contratto mondiale sull’acqua, No CPR, Ri-Maflow, Proactiva Open Arms, CIPSI, Comitato per l’annullamento del debito illegittimo, ARCI, Distretto Economia Solidale Rurale – Parco Agricolo Sud Milano, Associazione Italiana Esposti Amianto, Rete italiana per il disarmo, In difesa di, Pax Christi e molte altre.

L’impegno che verrà preso è costituire, sui cardini della Laudato si’ – ambiente, clima, pace, migrazione, accoglienza, lavoro, giustizia sociale, contrasto della povertà, cura della casa comune, tutela del vivente – i rispettivi gruppi tematici che elaboreranno, entro la fine di febbraio, i punti di una carta d’impegni condivisa, nella consapevolezza dell’urgenza di una pratica di resistenza culturale, educativa e comunicativa.

L’intervento conclusivo sarà affidato a don Virginio Colmegna presidente della Casa della Carità e cofondatore dell’associazione Laudato si’.

L’iniziativa è promossa dal gruppo consiliare Milano in Comune, con la partecipazione di Casa della carità, Osservatorio Solidarietà, Associazione Diritti e Frontiere (ADIF), CostituzioneBeniComuni, Energia Felice, Ecoistituto della Valle del Ticino.

Programma:

SALUTI

Basilio Rizzo

INTRODUZIONE Daniela Padoan

Prima sessione (9.30-13)

  1. CLIMA

Degrado ambientale e profughi, energia, rinnovabili, decarbonizzazione,  proliferazione nucleare

Coordina Mario Agostinelli (Energia felice)

Massimo Scalia (docente Fisica matematica Università La Sapienza, già presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulle ecomafie)

Karl Ludwig Schibel (coordinatore italiano dell’Alleanza per il Clima delle città europee)

  1. DEPREDAZIONE AMBIENTALE

Landgrabbing, watergrabbing, estrattivismo, grandi opere

Coordina Emilio Molinari (già senatore e parlamentare europeo, Comitato italiano per un Contratto mondiale sull’acqua, Costituzione Beni Comuni)

Elena Papadia (NoTAP)

Roberta Radich (NoTriv)

Elena Gerebizza (Re:Common)

Chiara Sasso (NoTav)

  1. MIGRANTI

Accoglienza – respingimento e frontiere – razzismo – criminalizzazione della solidarietà – cooperazione internazionale

Coordina Guido Viale (presidente Osservatorio Solidarietà)

Fulvio Vassallo Paleologo (presidente Associazione Diritti e Frontiere)

Luigi Manconi (coordinatore UNAR, presidente A buon diritto)

Donatella Di Cesare (filosofa)

Riccardo Gatti (capomissione Proactiva Open Arms)

Anna Camposampiero e Fabrizio Ungaro (Rete No-CPR)

  1. POVERTA’ ED ECONOMIA DELLO SCARTO

Cultura della sottomissione (schiavo – caporalato) Cultura dei diritti (uguaglianza – giustizia sociale – lavoro) Politiche contro la povertà

Coordina Giovanna Procacci (Libera)

don Virginio Colmegna (presidente Casa della carità)

Gigi Malabarba (Ri-Maflow)

Francesca Re David (segretaria nazionale FIOM)

Guido Barbera (presidente CIPSI)

Guido Pollice (già senatore, presidente Verdi Ambiente e Società)

Alessandro Pagano (segretario FIOM Lombardia)

Seconda sessione (14-17.30)

  1. DEBITO, RICONVERSIONE, LAVORO

Debito – finanza – politiche dei grandi sistemi – riconversione ecologica – amianto e salute pubblica – lavoro per tutti

Coordina Guido Viale (presidente Osservatorio Solidarietà)

Antonio De Lellis (Comitato per l’annullamento del debito illegittimo)

Fulvio Aurora (segretario nazionale Associazione It. Esposti Amianto)

Aldo Bonomi (sociologo, direttore Consorzio AASTER)

Andrea Di Stefano (direttore “Valori”)

Luigi Agostini (presidente Federconsumatori)

Vincenzo Vasciaveo (Distretto Economia Solidale Rurale – Parco Agricolo Sud Milano – GAS)

  1. VIVENTE

Critica dell’antropocentrismo – patriarcato ed ecofemminismo – diritti della natura – diritto alla salute – artificiale/macchina

Coordina Daniela Padoan (scrittrice, presidente Ass. Laudato si’)

Laura Cima (già deputata e presidente Gruppo parlamentare Verde)

Vittorio Agnoletto (medico, già parlamentare europeo)

Francesco Remotti (professore emerito, già ordinario di Antropologia culturale nell’Università di Torino)

Annamaria Rivera (antropologa)

  1. PACE E BENI COMUNI

Disarmo – denuclearizzazione – diritti – diritto alla bellezza

Coordina Mario Agostinelli

Lisa Clark (Rete italiana per il disarmo, co-presidente International Peace Bureau, Beati i costruttori di pace)

Paolo Cacciari (responsabile dipartimento beni comuni di DemA)

Francesco Martone (già senatore, portavoce In difesa di…)

Elio Pagani (Pax Christi)

Luca Zevi (architetto e urbanista)

  1. EDUCAZIONE, COMUNICAZIONE, RESISTENZA

Scuola – comunicazione e nuovi media – contrasto dei linguaggi d’odio – resistenza culturale – memoria storica e antifascismo

Coordina Simona Sambati (Casa della carità)

Raniero La Valle (giornalista, già deputato e senatore)

Roberto Giudici (FIOM, Zona 8 Solidale)

Alessandra Ballerini (avvocato, Terre des Hommes)

CONCLUSIONI

Don Virginio Colmegna

 

Categorie: Comunicati Stampa, Diritti Umani, Ecologia ed Ambiente, Europa
Tags: , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.