Manovra: Stop carta sconti per migranti? È apartheid

05.12.2018 - Redazione Italia

Manovra: Stop carta sconti per migranti? È apartheid
(Foto di Martin Atkinson via Flickr.com)

“Lo stop alla carta sconti per le famiglie di migranti è un altro tassello dell’opera di discriminazione. Il governo continua ad alimentare un regime di apartheid odioso e inaccettabile, oltre che incostituzionale a nostro giudizio. Il testo unico sull’immigrazione assicura peraltro pari diritti a chi soggiorna regolarmente in Italia”. Lo dichiara Andrea Maestri della segreteria nazionale di Possibile, commentando l’approvazione di un emendamento alla Legge di Bilancio che cancella la misura per le famiglie non italiane o che non hanno residenza nei Paesi dell’Unione europea.

“In nome di operazioni propagandistiche che seguono il disumano decreto Salvini – aggiunge Maestri – si verificano continui strappi alla Costituzione. Le discriminazioni non riguardano solo gli ‘altri’, in questo caso famiglie di migranti, ma sono un danno gravissimo alla qualità della democrazia. E bisogna fermare tutto questo: i danni, di questo passo, rischiano di diventare irreparabili”.

 

Ufficio stampa Possibile

 

Categorie: Comunicati Stampa, Diritti Umani, Europa, Politica
Tags: , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.