Il Direttore Generale della FAO chiede cambiamenti nei nostri sistemi alimentari

03.12.2018 - Roma - UN Food and Agriculture Organisation

Il Direttore Generale della FAO chiede cambiamenti nei nostri sistemi alimentari

Il Direttore Generale della FAO, José Graziano da Silva, nel suo intervento d’apertura al Consiglio della FAO – l’organo esecutivo dell’organizzazione – ha invitato i paesi ad affrontare urgentemente tutte le forme di malnutrizione.

“La coesistenza di malnutrizione, obesità e carenza di micronutrienti, che conosciamo come il triplice onere della malnutrizione, si sta diffondendo e sta interessando quasi tutti i paesi del mondo. La comunità internazionale deve affrontare con urgenza questa situazione promuovendo un cambiamento trasformativo nei nostri sistemi alimentari “, ha detto Graziano da Silva. “Il nostro obiettivo Fame Zero, non consiste solo nel dar da mangiare alle persone, ma di avere persone ben nutrite, fornendo a tutti le sostanze nutritive necessarie per una vita sana”, ha aggiunto.

Citando il rapporto 2018 sullo Stato della Sicurezza Alimentare e della Nutrizione nel mondo, Graziano da Silva ha detto che l’obesità colpisce oggi circa 672 milioni di persone e che l’aumento è stato più rapido in Africa rispetto a qualsiasi altra regione. Ha poi affermato che oltre due miliardi di persone soffrono a livello globale di carenze di micronutrienti.

L’anno a venire

Il Direttore Generale ha illustrato alcuni dei principali eventi in programma per il prossimo anno, tra questi la Conferenza sulla Sicurezza Alimentare che si terrà ad Addis Abeba in febbraio, organizzata in collaborazione con l’Organizzazione mondiale della sanità e con l’Unione africana; la Conferenza sul commercio e la sicurezza alimentare a Ginevra in aprile, e la Conferenza sulla Rivitalizzazione Rurale che si terrà a Pechino a maggio. La FAO, con il Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo e il Programma alimentare mondiale, ospiterà anche una conferenza a maggio per lanciare il decennio delle Nazioni Unite sull’agricoltura familiare (2019-2028).

Graziano da Silva ha anche annunciato che sarà istituito un ufficio dedicato alla cooperazione Sud-Sud e a quella Triangolare, per rafforzare il potenziale della cooperazione Sud-Sud nel raggiungimento della sicurezza alimentare e dello sviluppo rurale.

Ha inoltre illustrato i recenti risultati della FAO tra cui il Primo Simposio internazionale della FAO sull’innovazione agricola per gli agricoltori familiari, che ha prodotto raccomandazioni che aiuteranno a guidare il lavoro della FAO sull’innovazione, con l’accento sulla creazione di maggiori opportunità di lavoro per i giovani.

Parità di genere ed equilibrio geografico

La FAO ha anche fatto passi da gigante verso la parità di genere tra il proprio personale professionista, ha detto il direttore generale, con oltre il 43% di tutte le posizioni professionali ora tenute da donne.

In relazione alla rappresentanza geografica del personale della FAO, il Direttore generale ha annunciato che il numero dei paesi non rappresentati è diminuito da 17 a 14, con le ultime designazioni di Timor Est, Belize e Saint Kitts e Nevis, e che la percentuale di equità dei paesi rappresentati è ora dell’87,6%.

Giornata mondiale del suolo

Tra gli eventi collaterali durante il Consiglio è previsto un per mercoledì 5 dicembre, in occasione della Giornata mondiale del suolo 2018, oltre ad eventi per evidenziare il lavoro della FAO con il Belgio, con la Svezia e con il Fondo di solidarietà africano.

Il Consiglio della FAO gestisce gli affari amministrativi e finanziari tra le riunioni biennali della Conferenza della FAO. La 160ª Sessione è l’ultimo Consiglio del Direttore Generale prima che il suo mandato scada a luglio del prossimo anno.

Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Internazionale, Salute
Tags: , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.