240.000 persone manifestano a Berlino per la solidarietà e contro l’esclusione

14.10.2018 - Reto Thumiger

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Greco

240.000 persone manifestano a Berlino per la solidarietà e contro l’esclusione
(Foto di #unteilbar)

Nell’appello lanciato da #unteilbar (indivisibile) si legge: “Non permetteremo che lo stato sociale  venga contrapposto ai richiedenti asilo e ai migranti. Siamo decisi a resistere quando i diritti e le libertà fondamentali corrono il rischio di ulteriori restrizioni. Ci si aspetta che accettiamo come “normale” la morte di chi cerca rifugio in Europa. Molti di noi si sono già impegnati in questo senso.”

Il fatto che alla manifestazione di Berlino di sabato 13 ottobre abbiano partecipato oltre 240.000 persone ha probabilmente superato le aspettative più ottimistiche degli organizzatori e costituisce un segnale diverso, colorato e pieno di speranza in un momento in cui si assiste a un drammatico spostamento politico e il razzismo e la discriminazione stanno diventando socialmente accettabili.

L’autunno di protesta in Germania è cominciato con ottime condizioni meteorologiche e molteplici messaggi. Oltre agli appelli alla solidarietà e contro l’odio e la xenofobia, la protesta ha toccato anche altri temi: le precarie condizioni di lavoro, i tagli alle spese sociali, gli affitti troppo alti e perfino la protezione del clima.

Questo è forse il significato più importante di #unteilbar: diversi settori di popolazione si rifiutano di combattersi, consapevoli che tutti i problemi e i conflitti hanno la stessa radice.

Categorie: Diritti Umani, Diversità
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.