L’aviazione militare degli Stati Uniti… fa male alla salute!

08.07.2018 - Angelo Baracca

L’aviazione militare degli Stati Uniti… fa male alla salute!
(Foto di wallhere.com)

Questo titolo sembrerà strano, ma è difficile esprimerlo in modo diverso. Il fatto è che da parecchi anni i piloti degli aerei della US Navy (Marina Militare), e successivamente anche i piloti della US Air Force (Aeronautica Militare) stanno subendo un numero crescente di misteriosi quanto gravi episodiche che mettono seriamente a rischio le loro vite, e hanno anzi già causato non pochi incidenti letali.

Lo si apprende da un articolo di Lara Selingman, “Tightening Chest and Tingling Fingers: Why Are the Military’s Fighter Pilots Getting Sick?” (………), su Foreign Policy, del 3 luglio.

I piloti accusano improvvisamente gravi segni di ipossia (mancanza di ossigeno) – con tightness al torace e tingling alle estremità – episodi fisiologici che li lasciano disorientati e scossi, drastico abbassamento della temperatura nella cabina (fino a − 30oC), con gravi blistering e ustioni alle mani”, che ha costretto ad atterraggi di emergenza estremamente pericolosi.

La US Navy considera questi eventi come “priorità numero uno della sicurezza aerea”, ma non ne viene a capo. Dal 2009 al 2016 la frequenza di questi incidenti è aumentata di 8 volte in vari tipi di aviogetti (da 16 a 125). Gli incidenti sono continuati, anche nel jet d’attacco A-10, e negli F-35!

Anche molti Parlamentari statunitensi sono in allarme. Questo mistero, che rimane tuttora insoluto e sfugge a tutte le indagini, appare circoscritto ai soli Stati Uniti, e solleva interrogativi inquietanti sull’esercito più grande e più finanziato del mondo.

Categorie: Cultura e Media, Nord America, Opinioni
Tags: , , , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.