Roma, Greenpeace: “Make something week”, un evento per promuovere un’alternativa al consumismo natalizio

04.12.2017 - Greenpeace Italia

Roma, Greenpeace: “Make something week”, un evento per promuovere un’alternativa al consumismo natalizio
(Foto di Greenpeace)

Greenpeace lancia la “Make something week”, una serie di eventi pubblici in tutto il mondo, dal 2 al 10 dicembre, in cui appassionati e creativi condivideranno le loro conoscenze per riciclare, riparare, riutilizzare e dare nuova vita ad oggetti inutilizzati e destinati ad essere gettati via, tramite il fai-da-te e l’autoproduzione.

Roma sabato 9 dicembre presso Famo Cose – Roma Marketspace (Via Caltanissetta 26 – 00176 – Roma) dalle 10:00 alle 17:30 Greenpeace organizza una giornata di workshop creativi gratuiti, dedicati all’autoproduzione e al riciclo creativo, e di swap party.

Sarà possibile creare alberi di Natale dalla forma unica con Il cerchio di Iaia imparando la tecnica per intrecciare la carta di giornale, o realizzare borse e scatole per impacchettare i regali di Natale in alternativa ai pacchetti regalo tradizionali in compagnia di Creta di Carta.  Insieme alla Falegnameria sociale K_Alma si potranno assemblare giocattoli di legno o sgabelli di legno da decorare con materiali di recupero. L’Occhio del ricicloneaiuterà i partecipanti a creare decorazioni natalizie con materiali di recupero o collane e bracciali con colorati pezzi di stoffa. L’apicultura urbana sarà protagonista del workshop a cura di Ellen e le api e Api Romane che insegneranno ai partecipanti i segreti della degustazione del miele; con R.E.M.O. ECO DESIGN invece si creeranno lampade usando plexiglas colorato e riciclato. Gli appassionati di informatica potranno partecipare al workshop su Linux realizzato da Società Cooperativa Reware, mentre chi sogna di imparare a fare dentifricio e deodorante ecologico o la pasta all’uovo fatta in casa avrà a disposizione gli esperti del Movimento per la Decrescita Felice. 

Per partecipare ai workshop è necessario iscriversi al seguente link http://bit.ly/2A0eTMr.

Inoltre, per tutta la giornata si terranno mini workshop – senza prenotazione – realizzati dai volontari di Greenpeace Gruppi Locali di Roma per la creazione di spille e decorazioni natalizie con oggetti di recupero e sarà possibile scambiare i propri vestiti usati e rinnovare il proprio guardaroba con lo Swap Party. 

“Siamo stati indotti a pensare che la felicità provenga da ciò che compriamo, mentre sappiamo che la vera felicità viene da ciò che riusciamo a creare. Realizzare fantastiche creazioni da oggetti che già possediamo è molto più divertente e creativo rispetto allo shopping tradizionale”, commenta Giuseppe Ungherese, responsabile campagna inquinamento di Greenpeace.

Gli eventi pubblici ospitati da Greenpeace nell’ambito della MAKE SMTHNG Week si svolgeranno a Pechino, Berlino, Hong Kong, Nairobi, Londra, Madrid, San Sebastian, Mosca, Atene, Taipei e Buenos Aires e in Italia a Roma e Milano. I workshop sono progettati per insegnare competenze facilmente applicabili, per condividere le esperienze e mettere in contatto i makers con il pubblico. L’unica regola condivisa da tutti gli eventi è quella di astenersi dall’acquisto di nuovi prodotti ma utilizzare ciò che è già in nostro possesso. Gli eventi della MAKE SMTHNG non sono eventi commerciali e nessun prodotto sarà venduto. Inoltre, MAKE SMTHNG Week dà la possibilità a chiunque pratica l’upcycling, la riparazione, la condivisione, lo scambio e l’autoproduzione – nei settori della moda, della tecnologia, della famiglia, della decorazione e dei giocattoli –di creare il proprio evento e condividerlo sulla piattaforma web dedicata e sui social media utilizzando l’hashtag #makesmthng.

Per decenni Greenpeace ha sfidato le grandi aziende chiedendo modelli produttivi sostenibili e privi di sostanze chimiche pericolose per l’ambiente e per la salute. Ora Greenpeace sfida anche l’attuale modello di consumo “usa e getta”, rivolgendosi direttamente ai consumatori. Produciamo e consumiamo troppo: dalla moda alla tecnologia, al cibo, alla plastica monouso, ai giocattoli e alle auto. L’organizzazione ambientalista sostiene con forza la necessità di modificare questo stile di vita che consuma più risorse rispetto a quelle che il Pianeta può garantire, e invita tutti a prendere in considerazione la possibilità di sfruttare più a lungo le risorse già in nostro possesso.

Leggi il programma degli eventi di Roma: www.makesmthng.org/event/make-something-day-roma/

Categorie: Comunicati Stampa, Ecologia ed Ambiente, Europa
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.