Roma, teatro Argentina, “Profumo di Corea”, del dolore e della speranza di un popolo

04.10.2017 - Roma - Bruna Alasia

Roma, teatro Argentina, “Profumo di Corea”, del dolore e della speranza di un popolo

E’ andata in scena al Teatro Argentina una rappresentazione esotica e rara anche per la città eterna, di musica, danza e pittura coreana: serata di pace e creatività, che contrappone la fiducia al timore dei venti distruttivi davanti ai quali tutti ci interroghiamo.  Promosso dall’Istituto Culturale Coreano in collaborazione con il Teatro di Roma, “Profumo di Corea” è un viaggio affascinante soprattutto nella musica tradizionale di questa terra, che esprime l’attitudine psicologica dei coreani di fronte alla propria travagliata storia, colpita da occupazioni e conflitti che tuttora dividono un unico popolo.

Lo spettacolo si compone di molte improvvisazioni e di musica realizzata con strumenti antichi. Il flauto di bambù, con un brano dal nome “confuciano”, ci racconta un periodo di pace. Il tamburo accompagna una danza tradizionale dei monaci buddisti che celebrano le potenzialità di terra, acqua e aria. Colpisce l’oboe coreano, la cui voce molti sentono per la prima volta. Oltre alla melodia e alla danza, alle spalle dei concertisti, su uno schermo prende forma un dipinto: dapprima si ramifica in grumi rossi che fanno pensare alle stille di sangue umano, per poi trasformarsi in fiori su un albero. Metamorfosi dalla guerra alla pace. Tale il senso della performance che esprime in coreano il ‘Han恨’, in altre parole il sentimento di dolore e speranza di un popolo che s’interroga sulla sua travagliata realtà passata e presente.

Selezionato dal Korean Arts Management Service per la promozione della cultura coreana all’estero, realizzato con il contributo del Traveling Korean Arts e dell’Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia, lo spettacolo ha riunito un cast d’eccezione: i “nomi” più prestigiosi del panorama artistico coreano, tra cui spiccano professori universitari, direttori di conservatorio, membri dell’orchestra nazionale e vincitori di premi nazionali.

Regia Kim Min-Kyung
Stage Manager Park Hyun
Sound Designer Lee Kyoung-Ju
Light Designer Kang Young-Ku

Danza Jin Yoo-Rim
Danza Choi Jung-Yun, Ajaneng, Janggu Lee Tae-Baek, Chulhyunguem, Janggu
Percussione Yu Kyung-Hwa Piri, Taepyeongso Lee Suk-Joo, Gayageum  Lee Young-Sin
Gayageum, Pansori Oh Ji-Young, Pansori Lim Hyeun-Bin, Pansori Jo Seon-Ha, Daegeum Won Wan-Chul
Performancer Ko Jung-Du

Categorie: Asia, Cultura e Media, Europa
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort