Barcellona, 130000 persone contro la violenza

18.08.2017 - Redacción Barcelona

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese, Catalano

Barcellona, 130000 persone contro la violenza

Alle 12:00 del 18 agosto  una concentrazione enorme per un minuto di silenzio è avvenuta nello stesso luogo dove 19 ore prima è accaduto il terribile attentato che ha ucciso 13 persone e ne ha ferite un centinaio.

Con lo slogan “Non ho paura!” decine di migliaia di persone sono venute a Plaza de Catalunya a Barcellona, ​​per dimostrare che i cittadini della Catalogna denunciano tali atti e sono disposti a resistere alla violenza.

Barcellona è una città di accoglienza, in cui il mese di febbraio di quest’anno più di 160.000 persone sono scese in piazza per chiedere la libera circolazione delle persone e l’adempimento degli impegni di accoglienza. È una città diversa, in cui convivono decine di culture, credenze e religioni; dai latinos ai maghrebini, dai pakistani ai sub-sahariani, dagli europei ai cinesi. La gente è scesa in piazza per chiedere questo modello di convivenza, denunciare la violenza e sostenere le persone colpite dall’attacco.

Alla cerimonia hanno partecipato le autorità principali,  il re Filippo VI,  il sindaco di Barcellona (Ada Colau), il presidente della Generalitat (Carles Puigdemont) e il Vice Presidente (Oriol Junqueras), il presidente della Spagna (Mariano Rajoy) e il vice presidente (Soraya Sáenz). È stato un atto unitario in cui l’interesse comune ha dominato. Nonostante le differenze attualmente esistenti tra il governo regionale e il governo nazionale, non si sono viste bandiere di protesta e tutti hanno avuto un atteggiamento conciliante. Anche le forze di sicurezza hanno ricevuto un lungo applauso dai partecipanti per il lavoro e la dedizione dimostrata da ieri pomeriggio.

La redazione di Barcellona di Pressenza condanna ogni forma di violenza, dalla più brutale, come l’attacco che abbiamo vissuto ieri a Barcellona, fino alla discriminazione di genere, di cultura o di credo, o all’esclusione sociale ed economica. Vogliamo anche dare il nostro sostegno a tutti coloro che sono stati colpiti.

Categorie: Nonviolenza
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Racconti della Resistenza

Racconti della Resistenza

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.