Terrore a Manchester: un po’ di contesto

03.06.2017 - Londra - Silvia Swinden

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese, Greco

Terrore a Manchester: un po’ di contesto

Niente succede isolatamente. Tutto è inscritto in un contesto. Per quanto sembri difficile, dato che quello che sappiamo cambia di giorno in giorno, l’attentato suicida di Manchester va analizzato tenendo conto dei diversi parametri esterni in cui si inscrive il tutto.

Niente è più doloroso che perdere le vite di ragazzi e anziani, l’orrore, l’incredulità che qualcuno possa realizzare un’azione così atroce. La risposta fornita dai servizi, dalla polizia, dai paramedici, dagli ospedali e dalla gente, dai donatori di sangue in coda per contribuire in modo utile, dai conducenti di taxi che trasportavano gratuitamente le vittime, di chi ha offerto un rifugio o un alloggio, l’unione della città di Manchester per rispondere con l’amore al terrore, è stata questa la prima immagine, il primo contesto. C’è speranza.

Contesto 2, la Politica

Dopo una lunga campagna, condotta attraverso i mezzi di comunicazione, che esaltava le qualità del Primo Ministro Theresa May mentre distruggeva l’immagine del leader oppositore, Jeremy Corbyn, finalmente la leadership conservatrice ha iniziato a primeggiare nei sondaggi di opinione per le elezioni dell’8 giugno grazie alle proposte riguardanti la cura degli anziani e altri temi. Tutto ciò, sommato al manifesto Laburista, è stato celebrato come il pacchetto di proposte più interessante da parte dei sostenitori di Corbyn, tanto che alcuni oppositori sostenevano si fosse riusciti ad iniziare a colmare il gap tra i due partiti.

A seguito della bomba di Manchester, che ha ucciso 22 persone e ne ha ferite più di un centinaio, i partiti politici hanno concordato di sospendere la campagna elettorale. Tuttavia, com’era ovvio, la May è continuata a comparire spesso nelle news alla vigorosa ricerca di terroristi, presiedendo a importanti riunioni con la polizia, riversando l’esercito per le strade allo scopo di far sentire più al “sicuro” la popolazione e criticando Trump per il proprio servizio di sicurezza che ha fatto trapelare dettagli sul bombardamento e la possibile rete di supporto collegata, dettagli che i britannici avevano condiviso con loro. Questa è pubblicità politica gratuita e, seppur non intenzionalmente, i terroristi hanno fatto un grande regalo ai conservatori.

Contesto 3, Austerity

Uno dei dettagli è che quando Theresa May era Ministro degli Interni, ha portato al licenziamento di 19.000 dipendenti delle forze dell’ordine nonostante le fosse stato detto che in tal modo non si poteva assicurare la sicurezza del paese. Ciò ha condizionato la sorveglianza di individui con possibili vincoli terroristici, esattamente come è successo in questo caso. Chi ha pensato la bomba è stato nel mirino della polizia dopo che alcuni membri della comunità avevano fornito informazioni sulle sue opinioni estremiste. Però il controllo è impegnativo e necessita di manodopera. Secondo la relazione de Her Majesty’s Inspectorate of Constabulary (Ispettorato di polizia di Sua Maestà), diffusa a marzo di quest’anno, l’austerity governativa viene colpevolizzata e mostra le forze dell’ordine che declassano le chiamate e che rilasciano i sospettati ritenuti potenzialmente pericolosi a causa di tagli al budget per più del 20%. Il presidente della Police Superintendents’ Association of England and Wales (Associazione di soprintendenti di polizia di Inghilterra e Galles), Gavin Thomas, ha affermato che la popolazione si preoccuperà leggendo questa relazione e che condivide le loro preoccupazioni. Attualmente ci sono 34.000 impiegati in meno in polizia rispetto al 2010, compresi i 19.000 agenti licenziati. Con il tempo si è ridotta anche la quantità di fondi disponibili per la polizia. The Guardian.

Inoltre, i tagli al budget per l’istruzione e per i servizi, così come per i progetti comunitari e le associazioni giovanili, hanno colpito di più le zone a basso reddito in cui vivono le minoranze etniche. Anche il razzismo inasprito dalla campagna contro l’immigrazione della Brexit non ha aiutato tali minoranze nell’integrazione. Lo scontento può canalizzarsi in ogni direzione. L’individuo che uccise la parlamentare Jo Cox era un fascista di estrema destra radicalizzato attraverso siti web fascisti. Chi ha posizionato la bomba a Manchester era un giovane scontento, pronto alla radicalizzazione. L’unico modo di evitare la disaffezione è una società giusta che guardi alle necessità di tutti. Le diseguaglianze economiche e la discriminazione sono forme di violenza. E la violenza moltiplica la violenza.

Contesto 4, la Politica Estera

Come si radicalizza chi non mangia la carne? Gli si mostrano animali che soffrono orrori indescrivibili mentre vengono allevati per sfamarci. Come radicalizzare le persone riguardo ai test sugli animali? Gli si mostrano orrori indescrivibili di animali vivisezionati, che provano dolore e sofferenza. Come si radicalizzano le persone contro l’Occidente? Gli si mostrano orrori indescrivibili, ad esempio bambini fatti a pezzi o che faticano a respirare dopo un attacco con armi chimiche e persone assassinate da droni, dall’esercito, ecc… Diventano “danni collaterali” durante un cambiamento di regime con false giustificazioni: armi di distruzioni di massa inesistenti, “protezione dei diritti umani”, dei civili, della “democrazia”.

In questo modo chiunque può ideologizzare le immagini o inscriverle in ambito religioso, però senza la qualità umana che permette di sentire sul proprio corpo il dolore degli altri che vediamo soffrire è più difficile che succeda. Perciò in un contesto di amore e solidarietà queste immagini ti fanno correre a donare il sangue e ad aiutare i feriti. In un contesto di odio e vendetta, creano terroristi suicidi e guerre.  Jeremy Corbyn ha dichiarato che molti esperti, compresi professionisti dei servizi di intelligence e di sicurezza britannici, hanno segnalato i legami esistenti tra le guerre che il governo del paese ha appoggiato e sostenuto in altri paesi ed il terrorismo che hanno in casa. Secondo Corbyn, tale valutazione non riduce in alcun modo la colpevolezza di chi attacca i nostri figli. I terroristi saranno sempre denigrati e responsabilizzati per le proprie azioni. Tuttavia una comprensione informata delle cause del terrorismo è essenziale per poter dare risposte efficaci che proteggano la sicurezza della popolazione, affinché lotti e non alimenti il terrorismo, aggiunge Corbyn. È per questo che viene criticato, sebbene lo stesso Boris Johnson, Ministro degli Affari Esteri britannico, sia d’accordo con lui. Si può vedere da Channel 4 News in cui il giornalista Krishnan Guru-Murthy legge la citazione corrispondente.

È indubbio che la creazione di un caos guerrigliero in Iraq, Libia e Siria ha eliminato le strutture che tenevano a bada l’estremismo, anche se tali strutture non erano perfette.

I sostenitori delle guerre in Medio Oriente affermano che il fondamentalismo islamico è precedente ai recenti interventi armati, tuttavia va ricordato che nel 1953 il colpo di Stato iraniano, conosciuto in Iran come il colpo del 28 Mordad, ha causato il rovesciamento del primo ministro democraticamente eletto Mohammad Mosaddegh, a favore del rafforzamento del regime monarchico di Mohammad Reza Pahlavi… orchestrato dal Regno Unito e dagli Stati Uniti per impedire la nazionalizzazione dell’industria petroliera. Wikipedia

Contesto 5, Generazioni

Questo è stato un attacco contro i giovani fatto da un giovane. I giovani tendono ad essere più propensi a mostrare solidarietà nei confronti degli immigrati, a essere contro la guerra, a essere idealisti. Ariana Grande, la cantante che si esibiva nella notte in cui Manchester è stata assaltata, la cui musica è popolare tra bambini e adolescenti, ha alle spalle una storia di attivismo sociale, in particolare contro la discriminazione LGBT+. Questo attentato può cambiare le opinioni di alcuni giovani. Forse il ragazzo è stato scelto proprio perché, essendo giovane, si mischiava meglio tra la folla e suscitava meno sospetti. Qualunque fossero le intenzioni, lo “scontro di civiltà” è sceso di una generazione.

Contesto 6, Disumanizzazione e Malessere Spirituale

La vita senza un proposito che le dia senso sembra assurda e si riassume esclusivamente nel raggiungere il prossimo obiettivo provvisorio, l’ultimo cellulare, una casa, un’auto, una maglia. Le endorfine rilasciate come difesa materiale contro la disperazione durano poco. Siamo lì, cercando la dose seguente, mentre ci mettiamo a confronto e competiamo con gli altri. Questa è la cultura esistenziale creata dall’ideologia del neoliberalismo. Ridurre lo Stato (l’unico che può dare risposte al terrorismo o ai disastri naturali. Il settore privato, tanto apprezzato dal capitalismo, è completamente inutile in tali situazioni) e competere. Trattare gli altri come oggetti, usarli, abusarne, va bene tutto. La solidarietà e la compassione sono per i deboli. Tale disumanizzazione ed esperienza attraverso attività materiali, rompe il vincolo con il nostro essere spirituale, religioso o meno, che vive nelle profondità della coscienza di ogni essere umano, una fiamma santa che da sola può dare un significato permanente e un senso di comunione con gli altri. Quando si perde o non si compensa con la terapia dell’ipnosi della vendita al dettaglio, molti la cercano in forme religiose estreme, che offrono l’effetto dell’Ecstasy: appartenere ed essere a proprio agio con gli altri. L’Islam non è l’unico, ma grazie al bisogno della NATO di trovare un nemico per giustificare la sua esistenza dopo la caduta dell’Unione Sovietica, oggi è il più visibile.

C’è una nuova spiritualità che nasce e cresce, promuovendo la pace e la nonviolenza, la solidarietà, la non discriminazione, l’uguaglianza di diritti e l’uguaglianza di opportunità per tutti, così come la compassione. Però non ottiene nemmeno un centimetro delle colonne dei giornali; la violenza è più utile per la sopravvivenza di questo sistema violento, che perciò ottiene tutti i titoli nei mezzi di comunicazione.

Se vogliamo dare una risposta all’attentato di Manchester, che ponga fine invece di perpetrare il circolo vizioso della violenza; respiriamo, condividiamo, votiamo e costruiamo la nonviolenza attiva dovunque ci troviamo. Non si tratta di essere di destra o di sinistra, si tratta di essere umani.

Traduzione dallo spagnolo di Serena Rischia

Categorie: Europa, Nonviolenza, Opinioni, Questioni internazionali, Umanesimo e Spiritualità
Tags: , , , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.