La Moneta, Bene Comune per eccellenza.

01.05.2017 - Leopoldo Salmaso

La Moneta, Bene Comune per eccellenza.
(Foto di www.monetabenecomune.it)

Primo Convegno Nazionale MONETA BENE COMUNE.
La moneta deve essere creata senza interesse e distribuita per impieghi produttivi ivi compresa la Rendita Universale Incondizionata.

Sabato 6 Maggio a Gradara (PU), presso il Teatro Comunale, avrà luogo una importante conferenza sulla moneta e sui fenomeni sociali e macroeconomici ad essa connessi.

La conferenza vedrà la partecipazione del gruppo italiano Moneta Bene Comune e svizzero Moneta Intera, che discuteranno di questi temi nel pomeriggio, a partire dalle 15:30, con il prof. Andrea Fumagalli dell’Università di Pavia,  con il prof. Mauro Gallegati dell’Università delle Marche e con Thomas Fazi, saggista e giornalista economico.
Al mattino, a partire dalle 9:30, verranno introdotti i temi del dibattito con una conversazione civile -L’altra faccia della moneta- condotta da Claudio Bertoni del Gruppo Economia Cittadini di Ferrara.

Questo convegno si inserisce nella cornice del International Movement for Monetary Reform, nel quale confluiscono e si coordinano movimenti di tutto il mondo.

Il messaggio di queste campagne è molto semplice e al contempo rivoluzionario perché ignoto al grande pubblico (e perfino a molti politici, come rivelato da una inchiesta di Positive Money nel Regno Unito): la moneta è emessa, in massima parte, dalle banche commerciali, che la creano nell’atto stesso di prestarla ai privati cittadini, alle imprese e agli stati. Creare moneta è un privilegio dello Stato (Signoraggio) che è stato usurpato dalle banche private, le quali non solo ne traggono enormi profitti ma creano gravissime storture di ordine economico, sociale e politico.

Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti, estremamente tragiche: la ricchezza si concentra sempre di più nelle mani di pochi a svantaggio dei molti, dei moltissimi anzi.
I debiti aumentano e con loro i tagli di bilancio, le privatizzazioni, i fallimenti, i pignoramenti, la disoccupazione. Parallelamente diminuiscono le disponibilità per il welfare. Una rapina programmata e lucidamente perseguita tramite il sistema bancario mondiale.

La bella notizia è che tutto ciò non è affatto inevitabile, come recita il mantra TINA[1] che l’élite dominante ci propina da quarant’anni, complici schiere di pennivendoli dei media mainstream e di politici, più ignoranti che corrotti.

La moneta, libera da interesse, deve essere emessa sotto controllo democratico effettivo a nome dei cittadini, cioè di coloro che creano la ricchezza reale di cui la moneta è semplice misura.  Essa deve servire la comunità, non pochi privilegiati che, attraverso il debito, si servono delle persone, delle comunità e perfino degli Stati.
La moneta deve essere distribuita esclusivamente per investimenti utili, ecologici, con fini di giustizia sociale ivi compreso un reddito (propriamente: rendita) di base per tutti, dalla culla alla tomba, non trasferibile e non sottoposto a condizione alcuna.
La moneta deve anche essere distrutta altrimenti si inflaziona, perciò bisogna tassare. La questione è: TASSARE CHE COSA?
– Tassare i capitali è velleitario.
– Tassare il lavoro è ingiusto e controproducente.
– Tassare la moneta in quanto tale è soluzione prospettata fin da Aristotele, sperimentata con successo su piccola scala da un secolo, e oggi fattibile con estrema semplicità per la moneta elettronica…

Questi i temi: tanta carne al fuoco, idee forti per una giornata all’insegna della riflessione e della voglia di cambiamento partecipato.

 

[1] There Is No Alternative (Non c’è Alternativa) era lo slogan preferito di Margareth Thatcher

 

Categorie: Diritti Umani, Economia
Tags: , , , , , , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 21.02.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.