Luce verde dal Dipartimento di Stato USA al colpo di stato contro il Venezuela

19.04.2017 - ANDES, Agencia pública de noticias del Ecuador y Suramérica

Luce verde dal Dipartimento di Stato USA al colpo di stato contro il Venezuela

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha aperto la strada verso il colpo di stato in Venezuela, ha denunciato martedì il presidente venezuelano Nicolás Maduro da Palazzo Miraflores a Caracas.

Maduro si è appellato a tutti i venezuelani affinchè ripudino la chiamata al colpo di stato lanciata dal dirigente dell’opposizione Julio Borges.

“Hanno catturato un comando dell’opposizione con armi e piani per attaccare la manifestazione indetta dalla destra per mercoledì 19 aprile”, ha detto, e ha indicato che si stanno cercando gli ideatori di questo piano finalizzato a generare violenza e morti nel Paese .

Nel comunicato, il Dipartimento di Stato USA ha fatto appello al governo venezuelano affinché adempia agli impegni assunti nel quadro del processo di dialogo sostenuto dal Vaticano lo scorso anno: “il rispetto della costituzione e dell’assemblea nazionale; la concessione immediata e incondizionatoa della libertà ai prigionieri politici; la soddisfazione delle necessità umanitarie del popolo venezuelano”.

Ha inoltre fatto eco l’appello congiunto reso il 17 aprile da 11 governi latinoamericani a prendere misure immediate per consentire una rapida soluzione alla grave crisi  che interessa tutti i venezuelani e l’intera regione.

“Esortiamo ancora una volta i manifestanti ad esprimersi in modo nonviolento. Deploriamo l’uso della violenza contro manifestanti disarmati. In particolare, deploriamo l’uso di bande armate sotto il controllo politico di dirigenti del PSUV per reprimere i manifestanti mentre le forze di sicurezza responsabili del mantenimento dell’ordine pubblico rimangono senza agire”, si afferma.

Nel comunicato si ricordano alle forze pubbliche (membri della polizia, dell’esercito e della guardia nazionale) così come ai membri del potere giuridico le loro responsabilità legali e costituzionali di proteggere, e non evitare, manifestazioni pacifiche.

“I responsabili della repressione criminale all’attività democratica pacifica, dell’indebolimento delle istituzioni e delle pratiche democratiche, e delle gravi violazioni dei diritti umani, avranno la responsabilità individuale delle proprie azioni davanti al popolo venezuelano e alle sue istituzioni, così come alla comunità internazionale”, ha concluso il comunicato.

Di fronte al tentativo di colpo di stato e all’escalation di violenza, Maduro ha attivato il Piano Zamora, nella sua iniziale fase verde, “per garantire il funzionamento del nostro paese, la sua sicurezza e l’ordine interno (…). Niente più colpi di stato in Venezuela niente più complotti”, ha affermato.

Quito, 18 aprile (www.andes.info.ec/es/noticias/departamento-estado-eeuu-da-luz-verde-golpe-contra-venezuela.html)

Traduzione dallo spagnolo di Matilde Mirabella

 

Categorie: Internazionale, Nonviolenza, Sud America
Tags: , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.