USA, seconda giornata nazionale di azione per i “Campus rifugio”

01.12.2016 - Democracy Now!

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese

USA, seconda giornata nazionale di azione per i “Campus rifugio”
(Foto di Democracy Now!)

Negli Stati Uniti continuano le proteste contro Donald Trump e il suo gabinetto. Il 1° dicembre gli studenti di college e università di tutto il paese hanno organizzato una seconda giornata di azione, chiedendo che i loro campus diventino “campus rifugio”, dove gli amministratori si rifiutino di fornire informazioni all’Ufficio Immigrazione, impediscano l’ingresso ai suoi agenti e appoggino la parità di accesso alle rette e alle borse di studio per i residenti nello stato e gli studenti privi di documenti.

Il Presidente-eletto Donald Trump ha promesso di deportare fino a 3 milioni di persone non appena entrerà in carica. Oltre cento campus hanno partecipato il 17 novembre alla prima protesta nazionale, spingendo varie autorità accademiche a dichiarare i loro istituti “campus rifugio” – compreso quello frequentato da Trump, l’Università della Pennsylvania.

 

 

Categorie: Educazione, Nord America
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.