Mercoledì 2 marzo, ore 14-17, un gruppo di pacifisti di Rete No War, Comitato No Nato e Coordinamento contro la guerra x la giornata del 12 marzo ha partecipato al presidio a piazza Montecitorio, sotto lo striscione “Stanate i padrini di Daesh in Turchia e Arabia Saudita anziché bombardare in Libia“, per sensibilizzare i parlamentari dei vari schieramenti a proposito del “che fare” di fronte al fenomeno terroristico che sta macellando interi popoli…e che è cresciuto proprio grazie al denaro, alle armi e alle guerre dirette e coperte di Usa e Nato a guida Usa, Occidente e petromonarchi (Iraq 2003, Libia 2011, Siria, Yemen…).
Ai (pochissimi) parlamentari usciti dal palazzo per incontrarli, gli attivisti hanno consegnato un breve documento di riflessione e azione in 5 punti, rivolto ai politici e ai cittadini, che si può leggere sul sito www.sibialiria.org (come allegato all’articolo “una locandina contro la guerra”, e scaricare qui: https://drive.google.com/file/d/0B07uAzp9X0cTTWNUVkZUSzJzNW8/view