Anno nuovo, dinamiche vecchie: vendesi patrimonio e servizi pubblici fondamentali

25.01.2014 - Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua

Con l’inizio dell’anno politico si riapre la partita delle privatizzazioni.

Da ieri, aziende pubbliche e servizi pubblici fondamentali dello Stato italiano sono stati dichiarati ufficilamente gli obiettivi centrali e immediati della strategia di privatizzazione dell’attuale Governo Letta; parallelamente la solerte Senatrice Lanzillotta ripropone un emendamento al Decreto Enti locali per mettere in vendita la quota comunale di Acea e l’interezza delle altre due municipalizzate, Ama e Atac, oltre alla dismissione del patrimonio pubblico e ai licenziamenti dei lavoratori.

La partita che sapevamo iniziata allo scadere dello scorso anno si ripropone ora in tutta la sua dimensione e prospettiva. Dai livelli nazionali a quelli locali l’indicazione è vendere i beni pubblici, disconoscere l’esito referendario del 2011, ignorare l’impoverimento sociale che si crea, far pesare ancora una volta il costo sulla collettività per far arricchire le solite lobbies economiche e finanziarie.

Il Parlamento, che dovrà esprimersi a breve, non può diventare solo il terminale dei diktat monetari ma al contrario farsi garante dei diritti della cittadinanza. Su ciò chiederemo ai parlamentari di prendere una posizione chiara e inequivocabile.

Nessuna novità per quanto ci riguarda, se non la consapevolezza che i privatizzatori vogliono incassare e sono determinati a passare sopra tutto e tutti. Oggi hanno riaperto in grande stile l’offensiva.
I movimenti sociali, dunque, sono chiamati ad uno sforzo profondo per difendere i beni comuni e i servizi pubblici, ma anche, a disegnare un’alternativa radicale all’attuale situazione di crisi e sfruttamento.

Per questo, il movimento dell’acqua, invita a partecipare all’assemblea pubblica del 31 gennaio che già era convocata alle 17.00 sotto la Regione Lazio, in difesa dell’acqua e dei beni comuni, consapevoli che, alla luce dei fatti, siamo chiamati a una risposta determinata e repentina.

Categorie: Comunicati Stampa, Ecologia ed Ambiente, Europa
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort