Quattro scorciatoie

10.10.2013 - Peppe Sini

foto: micniosi

1. In meno di cinquanta parole
2. Tartufo
3. L’argomento del prefisso
4. Il primo dovere di ogni persona decente

1. IN MENO DI CINQUANTA PAROLE

Per far cessare immediatamente le stragi nel Mediterraneo e’ necessario che il parlamento italiano legiferi il diritto di tutti gli esseri umani ad entrare in Italia in modo legale e sicuro, riconosca il diritto di ogni essere umano a circolare  liberamente sull’unico pianeta casa comune dell’umanita’ intera.

2. TARTUFO

Sua signoria l’Unione Europea si ripromette di rafforzare il “Frontex”, ovvero la sorveglianza armata per impedire ai migranti in fuga da guerre e fame, da dittature e schiavitu’, da miseria e violenze, di lasciare i loro paesi e trovare scampo in Europa.
Che muoiano sotto le macerie e nei lager, conclude serafica sua signoria l’Unione Europea.
Sua signoria l’Unione Europea si’ che la sa lunga, e sa anche di latino: mors tua vita mea, si vis pacem para bellum, e via
solfeggiando. In un mare di sangue.
Anche noi compitiamo un po’ di latino, e ne memoriamo qualche lacerto, come il seguente: “Ubi solitudinem faciunt, appellant pacem” (Tacito, Agricola, 30).

3. L’ARGOMENTO DEL PREFISSO

Il padre-padrone di un partito ad personam (non il cavalier B., quell’altro che e’ restato) ed il signore che gli adepti infervorati chiamano “il guru”, si esprimono contro l’impegno all’abolizione del “reato di immigrazione clandestina”, cosi’ esprimendo il loro sostegno ad una scellerata politica effettuale. La politica effettuale della persecuzione razzista dei migranti, la politica effettuale delle stragi nel Mediterraneo e dello schiavismo. E’ interessante leggere sulle agenzie di stampa le motivazioni del loro atteggiamento, che a quanto pare sono due: a) “questo emendamento e’ un invito agli
emigranti a imbarcarsi per l’Italia”; b) “se durante le elezioni politiche avessimo proposto l’abolizione del reato di clandestinita’ l’M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico”.
Congratulazioni vivissime.

4. IL PRIMO DOVERE DI OGNI PERSONA DECENTE

Salvare le vite.
Opporsi a tutte le uccisioni ed a tutte le persecuzioni.
Vi e’ una sola umanita’, e tutti gli esseri umani ne fanno parte con gli stessi diritti.
Vi e’ una sola umanita’, in un unico pianeta casa comune dell’umanita’ intera.
Vi e’ una sola umanita’ e tutti gli esseri umani hanno diritto alla vita e alla solidarieta’.

Categorie: Diversità, Opinioni
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.