Palestinese rilasciato dopo 27 anni di carcere

09.04.2013 - Elisa Gennaro

I prigionieri palestinesi detenuti da Israele da oltre vent’anni, da prima del 1993, anno in cui fu firmato il primo accordo di Oslo, sono 111.

Tra questi, fino a pochi giorni fa, vi era anche Ibrahim Baruda, rilasciato ieri dopo aver scontato una pena di 27 anni di carcere, sette dei quali trascorsi in isolamento come da condanna.
Il palestinese era stato arrestato nel 1983 e tre anni dopo aveva ricevuto la condanna per affiliazione al Jihad Islamico e coinvolgimento in operazioni della resistenza.
Oggi 51enne, per 14 anni Ibrahim non ha potuto vedere nessuno della sua famiglia perché Israele sollevava “motivi di sicurezza”.
I 111 palestinesi in detenzione israeliana da prima del 1993 fanno parte del dato totale sui prigionieri: oltre 4.500.

Categorie: Diritti Umani, Medio Oriente
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 16.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.