Pussy Riot

Russia: la legge d’amnistia, secondo Amnesty, non può sostituire il sistema giudiziario

Commentando l’approvazione parlamentare di una legge d’amnistia che potrebbe consentire la scarcerazione delle Pussy Riot e di alcuni detenuti di piazza Bolotnaya e il rientro in patria degli attivisti stranieri di Greenpeace, Amnesty International ha dichiarato che un’amnistia non puo’…

Amnesty: la Russia dica immediatamente dove si trova Nadezhda Tolokonnikova

Amnesty International ha dichiarato che il continuo rifiuto di rendere noto dove si trovi Nadezhda Tolokonnikova, l’esponente del gruppo punk Pussy Riot su cui circolano voci relative a un trasferimento in atto verso una colonia penale in Siberia, e’ la…

Una delle Pussy Riot inizia uno sciopero della fame per la “condizioni da schiavitù” della colonia penale

Nadia Tolokonnikova, del gruppo femminista punk russo Pussy Riot, ha iniziato uno sciopero della fame per protestare contro le dure condizioni della colonia penale di Mordovia, dove sta scontando una condanna a due anni per aver manifestato contro il leader…

Respinta la richiesta di differimento di una Pussy Riot

Amnesty International ha dichiarato che la sentenza con cui, oggi, un tribunale russo ha respinto la richiesta di differimento della pena presentata da Maria Alekhina, una delle due cantanti del gruppo punk Pussy Riot attualmente in carcere, rafforza l’ingiustizia gia’…

Una mezza misura

La decisione di un tribunale di Mosca di condannare con sospensione della pena e rilasciare Ekaterina Samutsevich e di confermare le condanne carcerarie per Maria Alekhina e Nadezhda Tolokonnikova e’ solo una mezza misura verso l’ottenimento della giustizia per le…