Tony Henderson

Tony Henderson is a freelance writer working in Hong Kong, since 1980, and previously Japan, for seven years following two years in Mauritius after a year in Libya. Long time participant in the Humanist Movement and spokesman for Universal Humanism in Hong Kong. Also, Pressenza Hong Kong Bureau Chief.

Dakar: Concluso il terzo congresso dei Verdi Globali

I Verdi hanno tenuto il loro terzo congresso mondiale a Dakar, in Senegal, da domenica 1 aprile a mercoledì 3. Sono state adottate una serie di risoluzioni, per la maggior parte riguardanti una politica verde più forte e coesa a livello mondiale. In questi tre giorni si sono riuniti rappresentanti di oltre una settantina di partiti verdi da tutto il mondo.

Rifugiati Oromo perseguitati in Etiopia e Somalia

Dopo la fuga dall’Etiopia, i profughi e i rifugiati Oromo sono stati oggetto di ulteriori violazioni dei diritti umani, inclusa la caccia da parte di gruppi armati. Negli ultimi due giorni, le autorità del Somaliland hanno distrutto i loro effetti personali fuori dal campo profughi di Hargeisa con l’suo di uomini armati e bulldozer.

La posizione dell’Iran su energia e armi nucleari

L’ Ayatollah Seyyed Ali Khamenei, leader della Rivoluzione Islamica, si era rivolto ai funzionari della AEOI, Organizzazione per l’Energia Atomica Iraniana, e agli scienziati di Tehran, il 22 Febbraio 2011 dichiarando la posizione del paese sul tema nucleare. Quella posizione non è cambiata. Riportiamo qui alcuni passaggi di quel discorso.

Salviamo la gente di Fukushima. Stop alla nuclearizzazione dell’Asia

Diramando le informazioni ricevute da Tokio, il Consolato giapponese a Hong Kong mette in atto un’opera di disinformazione, facendo credere ai cittadini e al mondo che tutto sia sotto controllo. La realtà, invece, vede giorno per giorno peggiorare le conseguenze del disastro di Fukushima. Un gruppo di protesta si è radunato sotto il Consolato Generale del Giappone.

India-Pakistan-Bangladesh, nessuna ricerca, nessun piano per la regione

Mayraj Fahim, il cui campo d’azione è la governance locale, è intervenuto su 60
Minutes evidenziando l’apparente successo dell’ Istituto Indiano di Tecnologia,
quando in realtà è lampante il fatto che è la nazione ad avere fallito nella ricerca!
Questo contraddice quanto è stato mostrato in quel popolare programma. La realtà
che lui sottolinea è un’altra.

Un albero NASCE, un albero MUORE, ma la foresta vive PER SEMPRE

Il noto e affermato botanico Leonardo L. Co, 56 anni, è stato ucciso il 15 Novembre 2010 durante una sparatoria in una riserva geotermica a Leyte nell’Upper Mahiao, Barangay. L’uomo stava facendo ricerche per una società che si occupa della produzione d’energia. Si trovava con altri quattro membri del team. Solo due sono sopravvissuti.

Cina – Liu Xiaobo, Charta 08 e il premio nobel per la Pace

Liu, scrittore e attivista politico, nel 2008 fu condannato a 11 anni di prigione per “incitamento alla sovversione del potere dello stato”. Nel 2008, Liu e numerosi intellettuali sottoscrissero un manifesto “Charta 08” a favore delle riforme politiche e della fine del partito unico. L’ex Presidente Ceco Vaclav Havel ha proposto di assegnare a Liu il nobel per la Pace.

Perchè un Parco ad Hong-Kong?

Ad Hong Kong proseguono gli sforzi per creare un Parco di Studio e Riflessione, vi presentiamo i dettagli. Il Parco dovrebbe trasformarsi in un luogo di incontro, discussione e partecipazione di persone comuni, disilluse dalle offerte di una società meccanica-materialistica che sta perdendo il controllo su ogni fronte.

1 2 3