Patrick Boylan

Patrick Boylan, già professore di Inglese per la Comunicazione Interculturale all'Università “Roma Tre”, si è laureato nella sua nativa California e di nuovo alla Sorbona di Parigi, dove ha anche insegnato come visiting professor. Ora co-dirige il Journal of Intercultural Mediation and Communication (Cultus), svolge training interculturali, ed è attivista per la Rete NoWar e le associazioni PeaceLink e Statunitensi per la pace e la giustizia.

Rete NoWar e comunisti protestano per la Libia davanti al parlamento

Il Partito Comunista Italiano e Rifondazione Comunista si sono dati un appuntamento frettoloso davanti al Parlamento ieri sera (5 agosto) per dare una risposta immediata all’intervento della Ministra della Difesa Roberta Pinotti durante il “question time” alla Camera due giorni…

E’ guerra! Ecco i retroscena. Con delle proposte per reagire

Stiamo per entrare in guerra. Silenziosamente, con il dibattito parlamentare ridotto a zero. Il nostro compito più urgente: suonare l’allarme. Per farlo è prevista una giornata di manifestazioni contro la guerra il 12 marzo Ieri il Giornale ha svelato che…

Siamo ancora in tempo per dire no ad una nuova guerra in Iraq

Pacifisti del mondo svegliatevi: non avete altro da perdere che la vostra sfiducia! 7 ottobre 2015 – Patrick Boylan (Statunitensi per la Pace e la Giustizia – Roma) . / . (U.S. Citizens for Peace & Justice – Rome)  …

Ci sono ancora speranze in Ucraina?

Da mesi i media denunciando “l’aggressione di Putin” contro l’Ucraina ed ora fanno vedere una controversa pistola fumante: presunte foto satellitari di blindati russi (ma senza le coordinate GPS).  Quattro voci autorevoli, invece, ci invitano a ripensare la narrazione ufficiale.…

La III Guerra in Iraq, stavolta senza tamburi. Un motivo c’è

La III Guerra in Iraq è già iniziata, con la rapida conquista della fascia centrale del paese da parte delle milizie ben armate dell’IS (Stato Islamico – originariamente ISIL, Stato Islamico dell’Iraq e del Levante) e con la presa armata,…

Lettera aperta alla ministra Bonino: l’Italia esca dal gruppo Amici della Siria

Ministra Bonino, come cittadini italiani, siamo rimasti delusi da ciò che trapela dall’ultimo Vertice degli undici paesi cosiddetti “Amici della Siria”, tenutosi a Parigi domenica scorsa, e La invitiamo a darne conto in parlamento. In particolare Le chiediamo di spiegare…

Siamo scampati per poco. E contro i rischi futuri, due nuove puntate di “Progressisti in Divisa.”

Evitati per un soffio, un mese fa, i bombardamenti USA della Siria che potevano avere effetti a catena imprevedibili. (Per chi non lo sapesse, da una parte la Russia stava inviando altre navi da guerra per proteggere la costa siriana…

Confonderci ideologicamente per farci accettare le guerre.

A sinistra, Tom Perriello, consigliere di Obama e ideologo delle “guerre umanitarie”; a destra Ugo Gaudenzi, ideologo neofascita che si dipinge di rossiccio anti-sistema.   Sono uscite le due nuove puntate, 7 e 8, dell’ebook Progressisti in divisa: la Sinistra…

Come Internet ci intrappola

Per venderci le loro guerre, i poteri forti hanno saputo mobilitare i siti “progressisti” ed infiltrare i forum pacifisti. Internet ci fa dialogare con la gente in tutto il mondo liberamente? E’ un prezioso strumento di democrazia diretta, che ci…

Sulle notizie raccapriccianti dalla Siria

L’ultima notizia raccapricciante dalla Siria (il napalm contro una scolaresca) si rivela una bufala. Non importa: come la notizia raccapricciante che l’ha preceduto (l’uso di gas letale, realmente avvenuto), questo “scoop” viene subito strumentalizzato per chiedere un intervento militare USA.…

1 2 3 4