Domenico Maceri

Domenico Maceri

Domenico Maceri è nato in Italia ma risiede negli Stati Uniti da molti anni. Ha studiato lingue e letterature romanze alla New Jersey City University, UCLA, e California State University Northridge, e poi ha completato il PhD in letterature comparate alla University of California a Santa Barbara. È professore emerito all'Allan Hancock College di Santa Maria, California. Ha pubblicato un libro su Pirandello, uno sulla grammatica spagnola, e un altro sulla grammatica italiana. Ha anche pubblicato numerosi articoli accademici su Italian Quarterly, Selecta, Hispania, Mosaic, Mester, World Literature Today, e altrove. Da una ventina d'anni scrive editoriali in inglese alcuni dei quali sono stati pubblicati dal Japan Times, Washington Times, Chicago Tribune, New York Times e molti altri su argomenti vari come il multilinguismo, l'immigrazione, e la politica. I suoi editoriali in italiano su argomenti simili dono apparsi su Il Nuovo Riformista, Le Opinioni delle Libertà, L'Unità, America Oggi e molti altri. Alcuni dei sui editoriali hanno vinto premi dalla National Association of Hispanic Publications.

06.07.2019

USA: Warren erede di Sanders?

USA: Warren erede di Sanders?

“L’agenda progressista è l’agenda dell’America”. Parole che sarebbero potute uscire dalla bocca di Bernie Sanders, senatore del Vermont e attuale candidato alla nomination del Partito Democratico. Infatti, le ha dette Elizabeth Warren, senatrice del Massachusetts, anche lei candidata alla nomination dello stesso partito. L’editorialista del New York Times Frank Bruni… »

21.06.2019

Trump e la rielezione: vincere legalmente o illegalmente?

Trump e la rielezione: vincere legalmente o illegalmente?

“Il presidente degli Stati Uniti è pronto a commettere un reato per essere rieletto”. Queste le parole di Andrew Napolitano, ex giudice della Corte Superiore del New Jersey, e attuale collaboratore della Fox News. Napolitano si riferiva alla dichiarazione di Donald Trump fatta in un’intervista con la Abc News nella… »

07.06.2019

De Niro a Mueller: il tuo compito è incompleto

De Niro a Mueller: il tuo compito è incompleto

Il notissimo attore Robert De Niro, vincitore del Premio Oscar nel 1974 e 1980, in tempi recentissimi sta interpretando il ruolo di Robert Mueller nel programma satirico “Saturday Night Live”. De Niro ha ricordato questo ruolo in una lettera rivolta a Mueller pubblicata dal New York Times nella quale dissente… »

12.04.2019

Barr: ministro di Giustizia su misura per Trump

Barr: ministro di Giustizia su misura per Trump

Jeff Sessions era stato uno dei primi fra i leader repubblicani a offrire il suo supporto a Donald Trump durante la campagna per le primarie repubblicane nell’elezione del 2016 ed era stato “ricompensato” ottenendo l’incarico di ministro della Giustizia.  Poco tempo dopo l’insediamento di Trump a presidente e l’inizio dell’indagine… »

04.04.2019

Trump e la miopia sui migranti: una politica solo sui sintomi

Trump e la miopia sui migranti: una politica solo sui sintomi

“Se non li fermano, chiudiamo il confine. Lo chiudiamo. E lo terremo chiuso a lungo. Non sto scherzando”. La minaccia di Donald Trump era indirizzata al Messico perché permette ai migranti centroamericani di attraversare il Paese per entrare in America, la destinazione finale. Non soddisfatto di minacciare i messicani il… »

28.03.2019

Barr “traduce” Mueller e scagiona Trump ma non completamente

Barr “traduce” Mueller e scagiona Trump ma non completamente

“ESONERATO (maiuscole di Trump) completamente”.  Ecco il tweet di Donald Trump subito dopo avere letto la sintesi di quattro pagine  del rapporto di Robert Mueller scritte da William Barr, il ministro della Giustizia. Come spesso fa, Trump prende una briciola di verità e ne crea un castello. La sintesi fatta… »

22.03.2019

Appaiono crepe nello scudo repubblicano di Trump

Appaiono crepe nello scudo repubblicano di Trump

“Questo è un voto per la costituzione e l’equilibrio dei poteri”. Con queste parole Mitt Romney, senatore repubblicano dello Utah e già candidato presidenziale nel 2012, ha spiegato il suo voto che ha contribuito a bloccare la dichiarazione di emergenza al confine dichiarata da Donald Trump il mese scorso. Altri… »

14.03.2019

Fox News e Trump: rapporti troppo amichevoli

Fox News e Trump: rapporti troppo amichevoli

Alcuni membri del Partito Democratico soffrono della “sindrome mentale di Fox News”. Con queste parole Chris Wallace, uno dei rarissimi e rispettati giornalisti della Fox News, ha commentato l’annuncio dei vertici del Partito Democratico di non concedere nemmeno uno dei dibattiti delle loro primarie a essere ospitata dalla rete in… »

07.03.2019

Trump a ruota libera: il suo discorso al CPAC

Trump a ruota libera: il suo discorso al CPAC

“Sapete. Io non so, forse voi sapete. Sapete, sono completamente fuori copione, va bene? Ecco come sono stato eletto, essendo fuori copione…. e se non andiamo fuori copione, il nostro Paese sarà in grossi guai, ragazzi”. Così il presidente Donald Trump al convegno annuale del CPAC (Conservative Political Action Conference). »

03.03.2019

I candidati democratici e la sanità per tutti: utopia  o realtà?

I candidati democratici e la sanità per tutti: utopia  o realtà?

Obamacare, la riforma sulla sanità approvata nel 2010 durante l’amministrazione di Barack Obama, fu attaccata dagli inizi dai repubblicani. Dopo più di una sessantina di voti alla Camera e poi anche al Senato i repubblicani si avvicinarono al loro obiettivo di revocarla nel 2017 ma poi alla fine si arresero,… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.