Atlante delle guerre

Atlante delle guerre

Il Progetto “Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo” è articolato e aperto. Articolato, perché si compone di molti elementi: – il sito, che viene aggiornato costantemente e che non segue la logica della “cronaca internazionale”, ma prova a raccontare quello che accade scoprendo le cause che portano alle troppe guerre; – la pubblicazione annuale, che raccoglie dati, informazioni e riflessioni ed è la trave portante dell’intero progetto; – gli incontri nelle scuole di ogni ordine e grado, su temi differenti ma sempre legati ai diritti umani e sempre pensati per raccontare le cause delle guerre e i modi per pensare alla pace; – gli incontri pubblici, i convegni; – la produzione di mostre fotografiche e storiche; – la produzione di documentari e film; – la partecipazione a progetti di cultura della mondializzazione, in rete con altre associazione e organizzazioni; – l’affiancamento alle organizzazioni che si occupano di cooperazione internazionale. Aperto perché: – perché l’obiettivo è di raccogliere risorse sufficienti a finanziare anche buoni progetti altrui; – perché l’Atlante ha l’ambizione di diventare un laboratorio in cui far nascere idee e farle crescere; – perché speriamo di poter diventare luogo per far lavorare la gente, pagandola in modo adeguato; – perché i nostri materiali sono a disposizione di chi li vuole usare per organizzare corsi, incontri, conferenze, libri, dossier; – perché speriamo di continuare a crescere in una rete di collaborazioni sempre più fitte. www.atlanteguerre.it

14.04.2019

Libia, tutte le posizioni in campo

Libia, tutte le posizioni in campo

La questione libica non si limita ai confini nazionali ma coinvolge l’Europa e oltre. Per avere una panoramica d’insieme sui vari posizionamenti abbiamo parlato con il Generale Fabio Mini, già Capo di Stato Maggiore del Comando Nato del Sud Europa e Comandante della missione internazionale in Kosovo (Kfor). Di seguito vi… »

18.11.2018

Yemen: la Pace si fa in Svezia?

Yemen: la Pace si fa in Svezia?

Il governo dello Yemen e gli sciiti Houthi sarebbero pronti ad avviare i colloqui in Svezia per raggiungere un accordo di pace. L’annuncio è arrivato venerdì 16 novembre dall’inviato dell’ Onu nello Yemen, Martin Griffiths. Griffiths ha dichiarato al Consiglio di Sicurezza che le parti, in conflitto dal 2014, hanno mostrato… »

05.11.2018

4 novembre, la festa dei fabbricanti d’armi

4 novembre, la festa dei fabbricanti d’armi

“Per tenere attuali e comprensibili alle nuove generazioni le parole di  tutti coloro che hanno testimoniato la forza della pace e della nonviolenza, vogliamo ribadire che non è un giorno di festa ma di lutto”. Una riflessione dell’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere Notiamo che il clima… »

06.10.2018

Da marciatore a marciatore: il messaggio dei pacifisti afghani

Da marciatore a marciatore: il messaggio dei pacifisti afghani

“Lasciateci il nostro Afghanistan”. Il messaggio dei pacifisti afgani in marcia da Helmand fino a Mazar e Sharif per i pacifisti italiani della Perugia Assisi. Oggi a Perugia, nell’ambito dei seminari che si tengono alla vigilia della Marcia della pace Perugia Assisi, e a Ferrara, al Festival di Internazionale –… »

19.05.2018

Il Mali, il Niger e l’Europa

Il Mali, il Niger e l’Europa

Missioni militari, di addestramento e investimenti crescenti: i rapporti dell’Europa con il Sahel. di Alice Pistolesi Mali, Niger e in generale il Sahel sono al centro delle attenzioni europee. A preoccupare Bruxelles il traffico di droga, il terrorismo e, non ultimi, i flussi… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.