Atlante delle guerre

Il Progetto “Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo” è articolato e aperto. Articolato, perché si compone di molti elementi: – il sito, che viene aggiornato costantemente e che non segue la logica della “cronaca internazionale”, ma prova a raccontare quello che accade scoprendo le cause che portano alle troppe guerre; – la pubblicazione annuale, che raccoglie dati, informazioni e riflessioni ed è la trave portante dell’intero progetto; – gli incontri nelle scuole di ogni ordine e grado, su temi differenti ma sempre legati ai diritti umani e sempre pensati per raccontare le cause delle guerre e i modi per pensare alla pace; – gli incontri pubblici, i convegni; – la produzione di mostre fotografiche e storiche; – la produzione di documentari e film; – la partecipazione a progetti di cultura della mondializzazione, in rete con altre associazione e organizzazioni; – l’affiancamento alle organizzazioni che si occupano di cooperazione internazionale. Aperto perché: – perché l’obiettivo è di raccogliere risorse sufficienti a finanziare anche buoni progetti altrui; – perché l’Atlante ha l’ambizione di diventare un laboratorio in cui far nascere idee e farle crescere; – perché speriamo di poter diventare luogo per far lavorare la gente, pagandola in modo adeguato; – perché i nostri materiali sono a disposizione di chi li vuole usare per organizzare corsi, incontri, conferenze, libri, dossier; – perché speriamo di continuare a crescere in una rete di collaborazioni sempre più fitte. www.atlanteguerre.it

All the wars on the planet

As of January 26th, an Italian project becomes international. It describes the world’s conflicts with an eye to those who are looking for a way out. Trento – 34 are the wars currently declared in the world; dozens the low-intensity…