I tre giorni di lutto per onorare e salutare il corpo di Mikis Theodorakis si completano oggi alla presenza del presidente della Repubblica, dei leader politici, di personalità della cultura e delle lotte che Theodorakis ha impersonato. Ma sopratuttto vale la pena ricordare che nel corso degli ultimi tre giorni migliaia di persone hanno cercato -alcuni con successo e altri no- di avvicinarsi al corpo del grande compositore, ora calmo e silenzioso, ricoperto da una moltitudine di emozioni e fiori. Nel corso delle giornate ci sono stati anche momenti spontanei di canto di quei testi e di quelle musiche che rimarranno profondamente impressi nella memoria del popolo greco e dell’universo per molti anni a venire.

 

servizio fotografico di Chrysoula Patsou:

Αλέξης Τσίπρας.
Κυριάκος Μητσοτάκης.
Αλέκα Παπαρήγα.
Δημήτρης Κουτσούμπας.
Κώστας Πελετίδης.

 

Una delle sue canzoni, la preferita dalla nostra redazione cantata da Joan Baez