Bollettino di informazione della redazione di Pressenza sugli eventi della prossima settimana.

Mandare le segnalazioni entro la domenica precedente a redazioneitalia@pressenza.com

 

Iniziative per i 10 anni del referendum sull’acqua bene comune

A questo link si trovano in continuo aggiornamento le iniziative per chiedere il rispetto del referendum di 10 anni fa per l’acqua pubblica.

 

Tutti i giorni 15 minuti di relax

La Piccola Scuola di Pace “Gigi Ontanetti”, in collaborazione col Centro Studi Umanisti “TiConZero” offre un’altra Pillola di Nonviolenza per questo lockdown: 15 minuti di relax, ogni giorno, alle 18.45 per fare insieme un relax secondo le tecniche di Autoliberazione. Un modo per staccare brevemente dalla vita quotidiana, prendersi uno spazio per rilassarsi, meditare, centrarsi, respirare.

Per info e per il link zoom : olivier.turquet@gmail.com

 

Convegno online “La Cgil di Luciano Lama”- lunedì 31 ore 15:00

L’iniziativa è promossa dalla da Collettiva, CGIL Confederazione Generale Italiana del Lavoro e Fondazione Giuseppe Di Vittorio

Saluto di Rossella Lama.

Relazioni:

“La CGIL nella crisi degli anni Settanta” – Lorenzo Bertucelli, (Università Modena – Reggio Emilia).

“Lavoro delle donne e l’iniziativa della CGIL tra gli anni ‘60 ed ‘80” – Eloisa Betti, (Università di Bologna)

“Autonomia, unità e democrazia sindacale” – Edmondo Montali, (Fondazione Giuseppe Di Vittorio)

Testimonianza: Pasquale Cascellla, autore del libro su Luciano Lama “Cari compagni”.

Intervista a Maurizio Landini (Segretario generale CGIL) di Daniela Preziosi

info

 

Festa della Repubblica Multietnica

Evento online 1, 2 e 3 giugno 2021 dalle 18,45 alle 20,30

“Quando perdiamo il diritto di essere diversi, perdiamo il privilegio di essere liberi”.

Energia per i Diritti Umani ONLUS è lieta di invitarvi ad un’edizione speciale della Festa della Repubblica Multietnica, che si terrà in modalità online dal 1° al 3 giugno.

Anche quest’anno, nonostante la distanza di questi mesi, in occasione della Festa della Repubblica vogliamo condividere con voi un momento di incontro, spensieratezza e riflessione che racconti la nostra idea di Repubblica, ma ancora di più la nostra idea di Nazione Umana Universale: multietnica, multiculturale, solidale e nonviolenta.

Durante quest’anno ognuno di noi ha sperimentato il peso delle barriere e della distanza dagli altri, riconoscendo quanto sia importante essere uniti e quanto sia prezioso rispettare e accogliere i diritti di tutti. Abbiamo capito ancora una volta che, al di là delle differenze culturali e geografiche, e forse proprio grazie alla ricchezza della diversità, ogni persona può fare la sua piccola parte offrendo al mondo qualcosa di buono, rendendolo così un posto migliore.

Con il Festival della Repubblica Multietnica vogliamo celebrare la ricchezza della diversità e la necessità di una trasformazione nonviolenta di noi stessi e della società in cui viviamo. Sarà un viaggio ideale attraverso esperienze, storie e persone per riflettere e confrontarci sul nostro presente e, quindi, sul futuro che sceglieremo di costruire.

Ogni serata sarà arricchita dal contributo di attrici e attori e dalle letture di storie dal mondo.

Tutti gli eventi saranno realizzati on line e vi si potrà accedere dal seguente link:
https://us02web.zoom.us/j/5966908395

Per ulteriori informazioni scrivere a info@energiaperidirittiumani.it

 

Poligono di Teulada: contro l’occupazione militare e per il popolo palestinese

mercoledi’ 2 giugno ore 11, manifestazione contro l’occupazione militare e in solidarieta’ al popolo palestinese al poligono di teulada.

Appello e info:

https://cagliarisocialforum.wordpress.com/2021/05/23/mercoledi-2-giugno-ore-11-manifestazione-contro-loccupazione-militare-e-in-solidarieta-al-popolo-palestinese-al-poligono-di-teulada/

 

Riprogettare il maschio: la sfida ecoqueer al Maschiocene

giovedì 3 ore 19:00 – diretta online: zoom.us

Incontro organizzato da KABUL magazine e Accademia Unidee, per indagare i rapporti tra l’attuale crisi ambientale e i sistemi di oppressione dell’Antropocene

Maschiocene è l’epoca del soggetto storicamente egemone, protagonista del sistema di sfruttamento e distruzione delle risorse del capitalismo globale e principale responsabile dell’attuale crisi ecologica. Maschiocene, però, segna anche il momento storico in cui uno specifico modello di maschilità, con i suoi simboli e il suo linguaggio di autorappresentazione, viene messo in crisi, aprendo la strada all’affermazione dei soggetti dominati fino a questo momento posti al margine.

Dalla storia dell’Antropocene non possiamo escludere l’intreccio dei rapporti di dominio basati su genere, orientamento sessuale, etnia e classe, e che costituiscono le fondamenta della società che ha determinato il passaggio, per la Terra, dall’Olocene a una nuova epoca contrassegnata da forze antropogeniche che ogni giorno contribuiscono alla devastazione della natura e all’oppressione di altre soggettività umane e non umane.

Ne parleremo con: Aurelio Castro, Marta Palvarini, Veronica Sicari. Con la partecipazione degli artisti e studenti di Accademia Unidee: Nicholas Ferrara, Annalisa Zegna, Hydro

info

Terra dei Fuochi ed altre storie – documentario

giovedì 3 ore 18:00Salerno – Via Tenente Ugo Stanzione, 3

Nell’ambito della rassegna “I Giovedì del Cinema dei Diritti Umani” dedicata all’impegno sociale che le associazioni “ART TRE” e “Cinema e Diritti” hanno presentato per la prima volta a Salerno, nel maggio del 2013, ispirandosi al format del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli (www.cinenapolidiritti.it). Per l’occasione al Liceo Classico F. De Sanctis si proietta (con sottotitoli in italiano) il documentaio “STALKING CHERNOBYL: EXPLORATION AFTER APOCALYPSE” (USA, Ucraina, 2019, 57 min) di Iara Lee.

L’opera esamina lo sviluppo di una cultura clandestina della zona di esclusione di Chernobyl, dove – tre decenni dopo il più famigerato disastro nucleare del mondo – avventurieri ed escursionisti illegali noti come “stalker”, appassionati di sport estremi, artisti, tour operator hanno iniziato a esplorare di nuovo il paesaggio misterioso, spettrale e post-apocalittico. Sullo sfondo, il profilo della regista Iara lee, autentica eroina dei Diritti Umani degli anni tremila che, attraverso il Cinema reale, riesce a raccontare le contraddizioni della nostra epoca. La presentazione del film sarà curata da Francesco Quatrano, collaboratore di Lara Lee.

La serata proseguirà con la discussione a più voci su un fenomeno di inquinamento tristemente famoso, quello dell’area a nord di Napoli, meglio nota come Terra dei Fuochi. Alcuni esperti ed attivisti, “Generazioni Future”, e le associazioni locali discutono sul ruolo delle istituzioni e della società civile nella vicenda, confrontandosi su possibili vie d’uscita per il ritorno alla normalità, coinvolgendo attivisti locali impegnati in diverse campagne in difesa della salute pubblica.

info

La Notte degli Archivi – venerdì 4 ore 18:30

Diretta online Archivissima comunicato

Una lunga notte che comincerà alle 18.30 e proseguirà fino dopo la mezzanotte per raccontare, dare voce e mostrare il grande patrimonio, spesso nascosto, degli archivi di tutta Italia.

Il format della Notte, alla sua sesta edizione, si ripropone a livello nazionale e con il coinvolgimento di 300 archivi da tutta la Penisola.

Per il programma clicca qui: https://www.archivissima.it/2021/la-notte-degli-archivi

La serata prevede una diretta dal Polo del ‘900 condotta dalla giornalista Diletta Parlangeli e collegamenti con gli ospiti degli archivi in tutta Italia.

18 le Regioni coinvolte, 240 video inviati, quasi 50 podcast: le storie e i tesori da scoprire saranno davvero tantissimi!

Per sapere di più: https://www.archivissima.it/2021/la-notte-degli-archivi

Il C.P.R. di Torino è una ferita nello stato di diritto

Manifestazione dalle associazioni di giuristi davanti alla Prefettura di Torino, in Piazza Castello, il 4 giugno 2021, dalle ore 16.00.

I CPR sono strutture in cui le persone trattenute vengono private della loro umanità, parcheggiate e abbandonate,

in condizioni peggiori rispetto a quelle esistenti in carcere, proprio per la carenza di regole e di garanzie.

Le associazioni elencano le criticità rilevate nei centri di detenzione e chiedono un incontro con le Ministre della Giustizia e dell’Interno.

 

Indietro Non Si Torna, Fuori Le GrandiNavi Dalla Laguna!

sabato 5 ore 16:00 – comunicato Comitato Nograndinavi

Dopo quasi un anno e mezzo di blocco per effetto della pandemia da coronavirus, riparte la croceristica: alle 17.00 partirà dalla Marittima la MSC Orchestra per una crociera in Adriatico, percorrendo il Canale della Giudecca e uscendo dalla Bocca di porto del Lido.

Torniamo a manifestare tutte e tutti per Venezia, la nostra città, per l’ecosistema, la salute e per un canale della Giudecca tornato ad essere navigabile a remi! Ormai è chiaro a tutti, anche alla comunità portuale, che un porto dentro alla Laguna, con i cambiamenti climatici e l’innalzamento dei mari conseguente, non ha futuro.

FUORI LE NAVI DALLA LAGUNA! Zattere

Il Comitato Nograndinavi invita tutti gli altri comitati ed associazioni ad aderire, non solo per sostenere la vertenza, ma per dire tutti insieme che non può ricominciare tutto come prima, con la monocoltura turistica, la svendita del patrimonio pubblico, la cementificazione e il consumo di suolo.

info