Notizie nascoste del 19 aprile 2021

19.04.2021 - Redazione Bologna

Notizie nascoste del 19 aprile 2021
(Foto di Agenzia Dire)

Martedì 20 aprile Rapporto Annuale 2021 Centro Astalli
alle ore 11 in diretta sul canale YouTube del Centro Astalli, si presenta il Rapporto annuale 2021 Un anno di attività e servizi in favore di richiedenti asilo e rifugiati. Presenta i dati del rapporto P. Camillo Ripamonti, presidente Centro Astalli, con l’On. David Sassoli, presidente Parlamento Europeo, il Cardinale Luis Antonio Tagle, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. Testimonianze di p. Stanko Perica, direttore JRS Europa Sud Est, e di Umba Mpemba, rifugiata congolese in Italia .Richieste d’asilo: aumentano gli arrivi ma diminuiscono le domande di asilo. Crescono gli ostacoli per l’accesso alla protezione. Accoglienza: Aumenta la precarietà dei rifugiati. I decreti sicurezza complicano l’emersione e la presa in carico delle vulnerabilità. Si allungano i tempi dell’accoglienza assistita. Integrazione: Molti rifugiati perdono il lavoro per la pandemia, ritornano a chiedere cibo e sostegno economico alla mensa. L’Italia della società civile che include i rifugiati resiste ma è urgente un piano nazionale strutturale.L’onda lunga dei decreti sicurezza e le politiche migratorie, di chiusura – se non addirittura discriminatorie – che hanno caratterizzato la normativa su immigrazione e asilo fino a fine 2020, acuiscono precarietà di vita, esclusione e irregolarità.Il Rapporto si presenta come uno strumento per capire quali sono le principali nazionalità dei rifugiati che giungono in Italia per chiedere asilo; quali le principali difficoltà che incontrano nel percorso per il riconoscimento della protezione e per l’accesso all’accoglienza o a percorsi di integrazione. Ne emerge una fotografia in cui la pandemia ha messo in evidenza le lacune del sistema sanitario e del welfare territoriale, su cui per troppi anni non si è investito e si è continuato a tagliare risorse, indebolendo tutele e misure di sostegno alla popolazione più fragile di cui i rifugiati fanno parte.Il Rapporto annuale 2021 descrive il Centro Astalli come una realtà che, grazie agli oltre 400 volontari che operano nelle sue 8 sedi territoriali (Roma, Bologna, Catania, Grumo Nevano, Palermo, Trento, Vicenza, Padova), si adegua e si adatta ai mutamenti sociali e legislativi di un Paese che fa fatica a dare la dovuta assistenza a chi, in fuga da guerre e persecuzioni, cerca di giungere in Italia.Ad arricchire la pubblicazione un inserto fotografico dedicato ai 40 anni del Jesuit Refugee Service. Un racconto di come si sia continuato ad accompagnare i rifugiati in 56 paesi nel mondo durante la pandemia: nelle aree urbane, nei campi profughi, in zone di guerra, investendo sull’educazione e sulla formazione dei giovani e delle donne rifugiate. Ad introdurre le foto i testi inviati al Centro Astalli nel corso del 2020 da Papa Francesco, Filippo Grandi e il Cardinal Mario Zenari, nunzio apostolico in Siria. In appendice al rapporto il colloquio sulle migrazioni “In ognuno la traccia di ognuno” tra il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, il Prefetto della Comunicazione della Santa Sede Paolo Ruffini, il Cardinale Matteo Zuppi e la filosofa Donatella di Cesare.Il rapporto e la cartella stampa saranno scaricabili dalle ore 11 di martedì 20 aprile su www.centroastalli.it

MERCOLEDÌ’ 21 APRILE Invecchiare a casa propria
“Il diritto di invecchiare a casa propria: problemi e prospettive della domiciliarità”. MERCOLEDÌ’ 21 APRILE dalle 17.30 alle 19.30 si terrà il settimo incontro promosso dal Gruppo di consapevolezza civica “Emilia-Romagna diversa”, in collaborazione con Auser regionale. Il tema affrontato sarà “Il diritto di invecchiare a casa propria: problemi e prospettive della domiciliarità”. Se ne parlerà con Vincenzo Costa ( presidente Auser), Claudio Falasca ( direttore associazione ” Abitare- anziani”, Flavia Franzoni ( docente di Organizzazione dei servizi sociali) e Loredana Ligabue (segretaria associazione CARER).L’incontro sarà coordinato da Magda Babini e Gianluigi Bovini. L’incontro si svolgerà sulla piattaforma Zoom, di ASPPInext, con accesso attraverso il seguente link https://zoom.us/j/93821203926?pwd=aG1WNFMrcUk5ZGtqYm9SU0FNRTVqUT09.

Mercoledì 21 Aprile Padre Marella
La zona pastorale San Donato fuori le mura organizza una serata in compagnia di don Giovanni Nicolini, per approfondire insieme la figura di Padre Marella.I due aspetti su cui focalizzare la serata sono la Paternità e la Povertà. L’incontro si terrà on-line mercoledì 21 Aprile alle ore 20:45 e sarà trasmesso sul canale YouTube della parrocchia di San Vincenzo De’ Paoli, a questo link: https://youtu.be/0YhbUY3Gwp8

Giovedì 22 aprile Patrick Zaki
Una vicenda che ci riguarda. Un anno e due mesi di ingiustificata detenzione preventiva di Patrick George Zaki, giovane egiziano studente presso l’Università di Bologna,accusato di ‘incitamento alla protesta’ e ‘istigazione a crimini terroristici’,per cui rischia 25 anni di carcere. ‘Buon Natale a tutti i miei colleghi e sostenitori. Fate sapere che sono qui perché sono un difensore dei diritti umani’ parole di Patrick consegnate su un foglio alla sua famiglia. Dopo la recente votazione al Senato di un testo in cui si è chiesto al Governo con un voto unanime (tranne Fratelli d’Italia) di valutare la concessione della cittadinanza italiana a Zaki, Draghi ha preso le distanze dicendo che si tratta di una iniziativa parlamentare e non del Governo, e successivamente il Sottosegretario Dalla Vedova ha detto invece che ‘il Governo valuterà’. Per mantenere viva l’attenzione su Patrick,per sostenere che questa vicenda ci riguarda,per la salvaguardia dei diritti umani,l’Associazione ‘Percorsi di pace’ e la Casa per la Pace ‘La filanda’ ha organizzato un incontro on line giovedì 22 aprile alle 20,45, in diretta Facebook sulla pagina di ‘Percorsi di Pace’, con Rita Monticelli (Coordinatrice Master GEMMA), Tina Marinai (Amnesty Italia, responsabile Ufficio Campagne),Giada Rossi (compagna di studi e amica di Patrick),Massimo Masetti (Assessore ai servizi sociali Comune di Casalecchio).

Venerdì 23 aprile Padre Gabriele Digani
Venerdi 23 Aprile, alle ore 21,00, si ricorderà la figura di Padre Gabriele Digani che ha rappresentato l’anima solidale di Bologna, “costruttore di fraternità”. ”. A lui e all’insegnamento che ha trasmesso non da una cattedra ma dall’angolo di via Orefici, a un mese dalla sua scomparsa, è dedicato l’incontro on line promosso dai circoli Acli Giovanni XXIII, Achiropita, da Pax Christi Bologna e dall’Opera padre Marella. Interverranno Massimo Battisti, responsabile comunicazione “Opera Padre Marella” e l’arcivescovo di Bologna, card. Matteo Zuppi. Modera il giornalista Giorgio Tonelli. E’ garantita la diretta su Facebook nella pagina ‘Fratelli tutti, proprio tutti’, dove rimarrà disponibile la registrazione anche nei giorni successivi.

Salute no armi
(Da una segnalazione dell’agenzia stampa Pressenza) A questo link trovate il nuovo video della campagna Salute No Armi https://youtu.be/LHXQ8AVqhFY la campagna è concepita sull’idea di azioni semplici, realizzabili da tutt* per far crescere l’indignazione sul continuo aumento della spesa militare. Il video stesso, diffondibile anche via whatsapp e social fornisce alcuni dati significativi e, in genere, poco conosciuti dal cittadino comune. Sul sito https://salutedirittouniversale.wordpress.com/ ci sono approfondimenti materiali e notizie in continuo aggiornamento.

Categorie: Cultura e Media, Diritti Umani, Migranti
Tags: , , , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Racconti della Resistenza

Racconti della Resistenza

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.