Facebook oscura le pagine di Extinction Rebellion

25.07.2020 - Extinction Rebellion

Facebook oscura le pagine di Extinction Rebellion
(Foto di Extinction Rebellion)

Per tre giorni XR Italia non ha pubblicato alcun contenuto su Facebook, Instagram e Twitter, in maniera simbolica per protestare contro l’oscuramento indiscriminato e ingiusificato da parte di Facebook delle pagine locali di Extinction Rebellion di Friuli Venezia Giulia (marzo), Toscana (luglio), Napoli (giugno), Novara (luglio) e Torino (luglio).


Come motivazioni, fornite tramite messaggio automatico, il fatto che le pagine o i contenuti “violano gli standard della community”, senza specificare in che modo, e nel caso di XR Novara e Torino che “la pagina assomiglia a una che è già stata bloccata”, il che è ovvio e anche preoccupante, dal momento che le pagine locali di uno stesso movimento così come le pagine di diverse realtà con valori e obiettivi simili naturalmente tendono a pubblicare gli stessi contenuti.

Giunti a questo punto, XR Italia invita nuovamente e con ancora maggiore intensità tutte e tutti i suoi followers, simpatizzanti e sostenitori a seguirci su canali più sicuri e/o ad entrare in contatto diretto con il movimento, provando a rivolgersi al gruppo locale della propria città, se esiste, o in alternativa contattando XR Italia (e-mail info@extinctionrebellion.it sempre disponibile sul sito) per essere aggiunti alla newsletter o per entrare in azione.

Canali sicuri per XR Italia:

Telegram: https://t.me/XRItaly

Newsletter: https://extinctionrebellion.it/index.html#newsletter

Mastodon: https://social.rebellion.global/@XRItaly/

La visibilità di una realtà e la sua capacità di raggiungere un pubblico quanto più vasto possibile al giorno d’oggi è fortemente vincolata all’utilizzo dei social network.

Non tutti i social sono uguali, però, in quanto alcuni hanno un’influenza sociale e politica molto più potente di quanto si pensi.

Avere la possibilità di sorvegliare, influenzare gli/le utenti, censurare contenuti e cancellare definitivamente dal web ciò che apparentemente “non soddisfa i criteri della community” conferisce un potere considerevole sul controllo dell’informazione.

Bloccare una pagina di attivismo ecologista nonviolento è indubbiamente un’azione con una forte carica politica.
Al di là del caso relativo ai nostri gruppi, XR è preoccupata per la chiusura senza serie motivazioni di spazi di informazione e considera tali chiusure un attacco al diritto di informazione.

Questi sono alcuni dei motivi che da mesi portano XR a prediligere e promuovere mezzi di comunicazione più affidabili, liberi e sicuri come i canali Telegram, la Newsletter e Mastodon (oltre al Sito ufficiale).

Extinction Rebellion Italia

 

Categorie: Comunicati Stampa, Diritti Umani, Ecologia ed Ambiente, Europa
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort