Progetto TAV insostenibile: errare è umano, perseverare è diabolico

22.01.2020 - Redazione Italia

Progetto TAV insostenibile: errare è umano, perseverare è diabolico

Il Comitato No Tunnel TAV di Firenze legge con stupore le dichiarazioni del Presidente della Regione Enrico Rossi in cui si arriva a ipotizzare un commissario per realizzare le infrastrutture che si sono arenate in Toscana. È una richiesta che lascia senza parole: si pensa di trovare una figura cui dare poteri che saltino a piè pari tutti i problemi ambientali e progettuali esistenti? Rossi non vuol riconoscere che la politica delle infrastrutture in Toscana è un grande fallimento, non per lacci e lacciuoli burocratici, ma perché i progetti sono profondamente sbagliati, piegati soprattutto agli interessi dei costruttori.

Se il sottoattraversamento è fermo è perché ci sono errori marchiani nella progettazione, in particolare nello smaltimento delle terre di scavo; se l’aeroporto è stato stoppato è perché la VIA (valutazione di impatto ambientale) ha più di 140 prescrizioni, cioè ci sono una moltitudine di errori progettuali. Inginocchiarsi di fronte ai costruttori fino a chiedere uno strumento tutt’altro che democratico come il commissariamento è una cosa che fa a pugni con l’immagine che Rossi vuol dare di sé.

Quanto alle dichiarazioni della segretaria generale della CISL Annamaria Furlan “Non si può stare con i lavoratori della Tav e dei cantieri, e contemporaneamente strizzare l’occhio a chi tira le pietre agli stessi lavoratori”, il Comitato chiede a chi si riferisca la segretaria, perché queste frasi sanno di ipocrita criminalizzazione di un movimento che ha fatto di argomenti scientifici, dati tecnici e mobilitazioni pacifiche i suoi pilastri.
Il Comitato No Tunnel ha provato più volte ad interloquire, ha cercato più volte di instaurare un dialogo con i lavoratori dei cantieri TAV e si è sempre trovato davanti rappresentanti sindacali che lo hanno impedito, anche in maniera molto brusca.

Che si usino come ostaggio i lavoratori per difendere gli interessi di pochi e non voler vedere che con le stesse risorse si creerebbero 10, 20, 30 o 100 volte più posti di lavoro per progetti davvero utili, è cosa che riesce difficile commentare.

Comitato No Tunnel TAV Firenze

Categorie: Comunicati Stampa, Ecologia ed Ambiente, Europa, Politica
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.