Greta Thunberg a Torino

13.12.2019 - Fabrizio Maffioletti

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

Greta Thunberg a Torino
(Foto di Marioluca Bariona)

In una Piazza Castello gremita, Greta Thunberg è salita sul palco di Fridays For Future.

Ha detto di essere molto contenta di essere a Torino, di essere stata colpita dalle foto del climate strike che si è svolto il 24 maggio scorso.

Ha ribadito che abbiamo poco tempo per intervenire, che è precisa responsabilità dei politici intervenire affinché l’emergenza si risolva, per poter consegnare un pianeta sano e vivibile ai nostri figli e nipoti.

Greta ha camminato in un bagno di folla e giornalisti sotto i portici di Piazza Castello, dal Regio al palco davanti a Palazzo Reale.

Dalla sua espressione in queste situazioni, si può facilmente intuire lo sforzo che fa nello svolgere questo ruolo, il che la rende ancor più stimabile.
Certo i risultati del COP24 non sono confortanti, ma lei è determinata come sempre.

Ci sono stati altri interventi nei quali è stata fatta un’asprissima critica alla stampa, accusata di essere presente all’evento con numerosissimi giornalisti, non per l’importanza dei temi – e delle attività, anche di disobbedienza civile, degli attivisti di FFF che spesso passano sotto silenzio – ma per il personaggio “Greta”.

Un’altra critica estremamente dura è stata fatta alla Regione Piemonte, che non ha approvato l’emergenza climatica, nonostante i ragazzi di FFF fossero andati a parlare davanti al Consiglio.
E’ stato sottolineato che non si tratta più di decidere se l’emergenza ci sia o meno, l’emergenza è un dato di fatto, l’unica cosa su cui discutere è come fare per risolverla.

Insomma, una volta di più questa generazione di giovani ci esorta a prenderci le nostre responsabilità nei confronti della Terra, loro, questa responsabilità, se la sono presa fino in fondo.

Foto di Marioluca Bariona

Categorie: Ecologia ed Ambiente, Europa, Fotoreportages, Giovani
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.