Cagliari, Love Sharing 2019, Festival di teatro e cultura nonviolenta

14.10.2019 - Redazione Italia

Cagliari, Love Sharing 2019, Festival di teatro e cultura nonviolenta
(Foto di https://www.facebook.com/LovesharingFestival/)

Attraverso la ricerca contemporanea di sei artisti si propongono diverse visioni sulla condizione di famiglia, coinvolta tra le cause dell’equilibrio e disequilibrio sociale e personale, intesa nelle sue varie e molteplici definizioni, accezioni, tipologie e interpretazioni.

SPETTACOLI TEATRO ADRIANO: INGRESSO 10 € RIDOTTO 5 € UNDER 26
MOSTRA, INCONTRI, CINEMA, CAMMINATA MEDITATIVA E VISITA GUIDATA: INGRESSO GRATUITO

Mostra d’arte contemporanea “Stati di famiglia”
di Piercarlo Carella, Stefania Lai, Maria Grazia Medda, Giovanni Paddeu, Marco Pautasso, Rosaria Straffalaci
A cura di Asteras Associazione Culturale

Inaugurazione 17 ottobre, h 19.00

17 – 25 ottobre
Ex Art, h. 17.00 – 21.00

INGRESSO GRATUITO

SPETTACOLI
INGRESSO 10 €, RIDOTTO 5 € (UNDER 26)

17 ottobre – Teatro Adriano

h. 21.00 – A TU PER TU CON VLADIMIR LUXURIA

Vladimir Luxuria apre il Festival Love Sharing con un’intervista volta a riflettere sugli interrogativi di questa edizione: cosa spinge gli individui a creare legami duraturi e vivere insieme, riconoscendosi come un’entità unica, anche se al suo interno composta e variegata? In che modo le diverse comunità interagiscono tra loro, quali sono le soluzioni possibili ai conflitti che le contrappongono? Un incontro che punta a mostrare la ricchezza insita nella varietà, abbandonando la dittatura de singolare (il mito di una famiglia, una comunità) per la libertà del plurale, passando la parola a chi ha sempre cercato di valorizzare la diversità, invece di demonizzarla.

Laboratorio teatrale “ Le tecniche del Living Theatre” con Tom Walker e Senza Confini di Pelle

17-18-19 ottobre – Laboratorio

20 ottobre, h. 17.00 – Lazzaretto – Esito scenico “Performance Overlap”

Il workshop sarà condotto da Tom Walker, storico componente del Living Theatre e da Dario La Stella e Valentina Solinas della compagnia Senza Confini Di Pelle. Il Living Theatre, fondato da Julian Beck e Judith Malina nel 1947 a New York, è la più antica compagnia statunitense di teatro sperimentale: ha portato il teatro tra il pubblico, superando la quarta parete, stimolando il pubblico a essere spettatore/partecipante e perseguendo in maniera “rivoluzionaria” e nonviolenta ideali di pace e egualitarismo. Tom Walker è parte del Living Theatre dal 1970, vive e lavora a New York.

LABORATORIO: 70 €
ESITO SCENICO: INGRESSO GRATUITO

18 ottobre – Teatro Adriano

h. 21.00 – Theandric Teatro Nonviolento e Gavino Murgia
Spettacolo multimediale “DUENNAS. STORIA DI UNA DONNA TRA MAGIA E MUSICA”
con Maria Virginia Siriu e Gavino Murgia
regia di Maria Virginia Siriu

Tratto dal romanzo “Addia” di Paola Alcioni e Antoni Maria Pala, vincitore del Premio Deledda. È il viaggio di una donna contemporanea nell’ancestralità dell’isola sarda: segue le tracce della vita di un’isolana del 1500, rievocando il contesto storico dell’epoca. Addia è maista de partu, bruxia, accabadora: aiuta a entrare e uscire dalla vita, guidata da un sentimento di pietà. Per questo è accusata di stregoneria, carcerata dall’Inquisizione e liberata dai suoi conterranei. Una messa in scena immersiva in cui prende vita la partitura di physical theatre con la musica eseguita dal vivo dal sassofonista Gavino Murgia, artista affermato a livello internazionale.

18 ottobre – Ex Art

17.30 – “Vivere con il Living Theatre: la comunità anarchica di Judith Malina e Julian Beck”
a cura di Tom Walker, membro della storia compagnia dal 1970Il Living Theatre, fondato da Beck e Malina nel 1947 a New York, è la più antica compagnia statunitense di teatro sperimentale: ha portato il teatro tra il pubblico, superando la quarta parete e divenendo parte indissolubile della storia del teatro mondiale. La sua portata rivoluzionaria ha investito anche la vita quotidiana degli artisti che ne hanno fatto parte, come Tom Walker, con la creazione di una vera e propria comunità anarco-pacifista priva di gerarchie, basata sul lavoro collettivo.19 ottobre – Ex Art

h.17.30 – “Abitare: casa e comunità tra città e piccoli paesi”, a cura di Antonello Podda, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Cagliari.
Con interventi di Teresio Poggio (esperto di housing), Ester Cois (Università degli Studi di Cagliari), Giambattista Ledda (Sindaco di Sennariolo)

I bisogni dell’abitare sono una delle spinte più forti al farsi comunità. Ma quali sono i problemi dell’housing oggi? Antonello Podda ci guida nel mondo dell’housing urbano e rurale, tra le pratiche e le politiche prevalenti per far fronte alle contraddizioni del sistema, come il dilagare di case sfitte mentre molti non trovano alloggio, o lo spopolamento delle comunità rurali e montane che cercano di sopravvivere sfruttando l’innovazione sociale.

CINEMA
INGRESSO GRATUITO

19 ottobre – Ex Art

h 20.00 – Documentario
LE STAGIONI DI NUGHEDU
di Vincenzo Ligios
Presente il regista

21 ottobre – Cineteca Sarda

20.00 – Documentario (in inglese con sottotitoli)

FERMA IL TUO CUORE IN AFFANNO di Roberto MinerviniSara vive in una fattoria del Texas insieme ai genitori, allevatori di capre che educano tutti i figli secondo i rigidi precetti della Bibbia. La sua è una vita serena e devota, passata ad accudire gli animali della fattoria, e a mantenere corpo e mente puri in attesa di un uomo che la prenda in moglie. L’incontro con Colby, allevatore di tori e cowboy da rodeo, turba la quotidianità di Sara precipitandola in una crisi profonda. Stop the Pounding Heart è un’esplorazione dell’adolescenza, della famiglia e dei valori sociali, dei ruoli di genere e della difficile convivenza fra giovinezza e religione nell’America rurale.

22 ottobre – Teatro Adriano

h. 21.00 – Ensemble Trame Sonore

Concerto VOCI DI DONNA

con Francesca Viero (Oboe), Olesya Emelyanenko (Violino), Maria Cristina Masi (Viola), Karen Hernandez (Violoncello) e Juliana Vivian Carone (Mezzosoprano e voce recitante)

Musiche di Christoph Wilibald Gluck, George Bizet, Giuseppe Verdi, Fiona Frank, Elizabeth Raum, Luisa Russo.

Testi originali di Juliana Vivian Carone

Partendo da un canovaccio operistico (vedi la scelta del titolo , il fil rouge dato dalle pagine musicali tratte da Carmen, eroina scelta per condurci lungo tutto lo svolgimento della performance, sino al brano conclusivo) il concerto si apre a pagine contemporanee sia musicali che drammaturgiche. Il programma prevede l’esecuzione di brani tratti dalla Carmen di G. Bizet, dall’”Orfeo ed Euridice” di C.W. Gluck e dall’Otello di G. Verdi, brani di compositrici contemporanee che hanno scritto sul tema e brani recitati in cui si racconta la storia delle opere eseguite, si riportano racconti di donne sopravvissute, fatti di cronaca e dati statistici, frasi e citazioni dai libri sacri delle tre religioni monoteiste.

23 ottobre – Ex Art

17.30 – “Immaginare vita e lavoro gestiti in maniera collettiva: l’esperienza innovativa del Kibbutz”
A cura di Filippo Petrucci, Dottore di ricerca in Storia dell’AfricaDa sempre l’esperienza del lavoro e della vita colletiva dei kibbutz ha affascinato il mondo: persone che volontariamente si obbligavano a vivere secondo regole molto strette, condividendo lavoro e proprietà con altri sconosciuti, uniti solo da un ideale. Nell’intervento sarà descritta l’esperienza storica del kibbutz, la sua evoluzione e il suo stato attuale. Si parlerà anche dei moshav, comunità simili ai kibbutz anche se meno conosciute.23 ottobre – Teatro Adriano

11.00 – Progetto GG
Spettacolo teatrale “Valentina Vuole”Questa è la storia semplice di una bambina. Che è anche una principessa. Lei ha tutto. Vive in un posto sicuro, dove non manca niente, ma è sempre arrabbiata e urla, urla sempre, perché vuole sempre di più. Valentina Vuole. Forse le manca qualcosa. Ma cosa non sa. E i grandi? Sembrano non capire. A volte la cosa più importante è anche la più difficile da vedere e da trovare. E per farlo Valentina dovrà cercare nel mondo, perché è lì che bisogna andare per diventare grandi. Valentina vuole è favola di desideri e sogni. Vizi, capricci e regole. E del coraggio che i piccoli e i loro grandi devono avere per poter crescere. Una storia di gabbie che non servono a niente, di frulli di vento e di libertà.

24 ottobre – Ex Art

h.17.30 – “Discriminazioni e risveglio religioso in Africa: l’impatto politico e sociale”
A cura di Bianca Carcangiu (Affrica CSAS), Isabella Soi (Università degli Studi di Cagliari) e Genet W Keflay (Corno d’Africa)

Le cosiddette “chiese del risveglio”, quelle di origine pentecostale, stanno vivendo una forte e rapida crescita in Africa subsahariana: operano per attirare fedeli, allettandoli con beni materiali. Sfruttando la religiosità e la voglia di riscatto delle popolazioni africane, vanno ad impattare sulla società in modo subdolo e si insinuano nell’operato dello stato.

h. 20.00 – “La nonviolenza che apre la Comunità”
A cura di Daniele Taurino, Responsabile di redazione di Azione nonviolenta
Con la presentazione dei numeri di Azione nonviolenta 2018-19 dedicati al tema

Contro le relazioni e le politiche d’odio che chiudono le comunità nei propri egoismi, la nonviolenza può essere la risposta personale e collettiva che, partendo dal basso, apre le comunità al benessere di tutte e tutti. Daniele Taurino, con il sostegno dei numeri della rivista Azione nonviolenta, ci introduce alle risorse che la cultura nonviolenta offre per migliorare la nostra vita comune.

25 ottobre – Ex Art

h.17.30 – “Dalle famiglie alle comunità: accoglienza e rete”
a cura di Diletta Mureddu (Centro Donna CGIL, SNOQ), con Silvia De Simone (Famiglie Arcobaleno) e Francesca Setzu (Associazione RE.COH – Recupero e Cohousing)

Il mondo contemporaneo, soprattutto quello sociale, è in continuo mutamento. Prendendo atto della necessità di abbandonare la dittatura del singolare (il mito di una famiglia, una comunità) per la libertà del plurale, Diletta Mureddu ci accompagna nel mondo variegato delle famiglie d’oggi (dalle multiculturali alle arcobaleno), passando direttamente a loro la parola.

25 ottobre – Teatro Adriano

h 21.00 – Scena Madre
Spettacolo teatrale “TRE”
con Simone Benelli, Francesco Fontana e Giulia Mattola
regia Marta Abate e Michelangelo Frola

Madre. Padre. Figlio. Madre e Padre telecomandano ogni passo del Figlio. Il Figlio preferirebbe camminare da solo, ma gli fa comodo, a volte, trovare tutto già pronto. Infatti è tutto pronto. Anche la separazione tra Madre e Padre. Forse. Il tempo della storia, il nostro tempo, non ha tempo da perdere. Il soufflé va servito subito se no smonta. Click, siamo una famiglia. Click, non lo siamo più. È colpa di papà. Anzi, no, di mamma. Anzi, no, di tutti e due. Anzi, no. Di tutti e tre.

PEREGRINI AL FESTIVAL
INGRESSO GRATUITO

26 ottobre

17.00 CAMMINATA MEDITATIVA
dall’Orto dei Cappuccini fino al Parco Archeologico di Tuvixeddu

h.18.00 – VISITA GUIDATA Necropoli di Tuvixeddu sulle comunità della Cagliari antica
a cura di Ilaria Montis, trainer di mindfulness, archeologa e guida turistica – Sardegna Sacra

Si può concludere un pomeriggio meditativo con un viaggio indietro nel tempo? Al Festival Love Sharing sì! Dal Parco dell’Orto dei Cappuccini, ci incammineremo a passo di mindfulness verso la Necropoli di Tuvixeddu, dove avrà inizio la visita guidata. Rivivremo una parte importante della storia di Cagliari e dei suoi abitanti attraverso uno dei suoi cimiteri più importanti, usato per parecchi secoli consecutivamente.

Direzione artistica: Maria Virginia Siriu
Organizzazione e promozione: Owen Perez, Elisa Lai, Giuseppe Nonnis

Biglietteria

Prevendita online su www.diyticket.it
Teatro Adriano: da due ore prima dell’inizio degli spettacoli

Un biglietto per LOVE SHARING
Regala uno spettacolo a chi ha bisogno!

Con il contributo di:

RAS
Fondazione di Sardegna
Comune di Cagliari
Sardegna Turismo

In collaborazione con:

AFFRICA – Centro Studi Africani in Sardegna
AGEDO
ARC onlus
ARCI Sardegna
Art’In Produzioni
Associazione di Immigrati “Corno d’Africa”
Astafos Onlus
Asteras Associazione Culturale
Biblioteca della Nonviolenza
Centro Donna CGIL
COSMOMED
Exmè Domus de Luna
Forma e Poesia nel Jazz
Formica viola
GUS – Gruppo Umana Solidarietà
Io, noi
Marina Nuovo Giorno
Movimento Nonviolento
Overlap
Sardegna Sacra
Se Non Ora Quando
SENZA CONFINI DI PELLE
Spirito Sportivo A.S.D.
Teatro Adriano
Università degli Studi di Cagliari

Media Partner:
UNICA Radio
RUMORSCENA
AZIONE NONVIOLENTA

https://www.facebook.com/LovesharingFestival/

 

Categorie: Cultura e Media, Europa, Nonviolenza
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 25.01.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.