Reggio Emilia, partita di calcio tra migranti del Gambia e della Nigeria

01.07.2019 - Lamin Jassey

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

Reggio Emilia, partita di calcio tra migranti del Gambia e della Nigeria

Un gruppo di migranti che vive a Reggio Emilia ha giocato una partita amichevole con l’obiettivo di  creare un’atmosfera di pace, amore e unità tra le due squadre – la  Gambia Youths Federation e la Super aquila della Nigeria.

Molti giocatori hanno sottolineato che questa partita, a cui hanno assistito spettatori  provenienti da diverse parti della città, ha svolto un ruolo molto importante nella costruzione di relazioni amichevoli e comprensione reciproca tra le due squadre di calcio.

Quando l’ho intervistato, l’allenatore della federazione giovanile gambiana ha ricordato che a Reggio Emilia abitano molti giovani migranti dotati di grande talento in diversi campi dello sport,  che hanno bisogno di incoraggiamento,  ispirazione e integrazione nella comunità in cui vivono.  Lo stesso sentimento è stato espresso dall’allenatore della squadra nigeriana.  La partita si è conclusa con un risultato di 1 a zero a favore dei gambiani. Modou Ceesay, comunemente noto come Gago,  ha segnato il goal decisivo nel secondo tempo.

Le due squadre sono disposte a giocare partite amichevoli con altri gruppi di migranti che vivono a Reggio Emilia e vengono da paesi come Marocco, Senegal, Mali, Pakistan e Bangladesh, con l’obiettivo di arrivare a partecipare al campionato regionale dell’Emilia Romagna.

 

Categorie: Africa, Europa, Giovani, Migranti
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.