Migranti, un’altalena ‘abbatte’ il muro tra Messico e Usa

30.07.2019 - Agenzia DIRE

Migranti, un’altalena ‘abbatte’ il muro tra Messico e Usa
(Foto di agenzia Dire)

L’installazione è stata realizzata da due professori di architettura americani.

Una recinzione alta otto metri ed elettrificata taglia i rapporti tra le persone, ma non è detto che possa impedire ai bambini di giocare insieme: è questo il messaggio che l’architetto Ronald Rael e la designer Virginia San Fratello, professore associato dell’università di San Jose, hanno deciso di trasmettere installando dondoli che attraversano il muro anti-migranti voluto dall’amministrazione Trump al confine tra Stati Uniti e Messico. Testate locali hanno rilanciato un video realizzato con un drone che sorvola il nuovo “parco giochi”: invitati a partecipare bambini e adulti di Sunland Park, nello Stato americano di New Mexico, e quelli di Ciudad Juarez, oltre la frontiera messicana.

Ronald Rael, che insegna alla Barkley University della California, ai giornalisti ha motivato il progetto con “le buone relazioni che legano i messicani e gli statunitensi. E andare sul dondolo – ha proseguito – serve a dimostrare che siamo uguali e possiamo giocare insieme, divertendoci. Ma anche che il muro interrompe i rapporti tra le persone“.

Inoltre, ha evidenziato Rael, “se osservate bene, vi accorgerete che quello che accade da una parte genera ripercussioni anche da un’altra, e questo grazie al dondolo diventa molto chiaro”. Rael e San Fratello hanno ideato l’installazione nel 2009, ma solo qualche giorno fa è stata inaugurata e rilanciata tramite i profili social dei due ideatori, che l’hanno definita “una delle esperienze più incredibili della nostra carriera”. Le immagini raccolte dal drone mostrano le persone ridere e divertirsi insieme nei pressi della barriera, di colore nero, rispetto a cui il rosa dei dondoli crea un contrasto forte.

SAVIANO: MESSICO-USA, ALTALENE CI INDICANO STRADA PER ABBATTERE MURI

“Le sbarre di ferro che separano migliaia di famiglie sono diventate altalene su cui bambini e adulti possono dondolarsi, simboleggiando che ogni azione presa da un lato ha dirette conseguenze sull’altro. È l’installazione di due professori di architettura americani – Ronald Rael e Virginia San Fratello – che, protestando contro il muro, mostrano ciò che potrebbe idealmente diventare. Creare relazioni, collaborazioni, intese: queste altalene ci indicano la strada per abbattere i muri”. Lo scrive su facebook Roberto Saviano.

 

Categorie: Migranti, Nord America
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.