Impedire la legalizzazione delle armi letali autonome

13.05.2019 - Riccardo Petrella

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

Impedire la legalizzazione delle armi letali autonome
Una proposta dell’Agora degli Abitanti della Terra.
 
La proposta n.6  elaborata ed approvata dall’Agorà degli Abitanti della Terra , tenutasi a Sezano (VR) dal 13 al 16 dicembre scorso, afferma l’urgenza  e la necessità di “abolire il diritto di proprietà intellettuale privata sul vivente e sull’intelligenza artificiale“. Per i non addetti ai lavori, ciò significa abolire la possibilità di brevettare a titolo privato ed a scopo di lucro qualsiasi forma di vita (molecole, cellule, geni, compresi quelli  umani) e di intelligenza artificiale (i “famosi” algoritmi che hanno fatto e fanno la potenza e la ricchezza enormi, crescenti, di Microsoft, Google, Amazon, Facebook , IBM…). Nel campo dell’intelligenza artificiale abbiamo pensato a questa proposta allo scopo specifico di arrestare i processi che stanno  legalizzando la concezione e  l’uso delle cosiddette “armi letali autonome” (esempio: i  soldati robots, i robots killers…), giustamente attraverso la concessione legale di diritti esclusivi di uso dei brevetti sugli algoritmi. per un periodo di tempo determinato (come accade per i medicinali).
Secondo una stima fatta recentemente dall’OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale), il più grande numero di brevetti legalizzati nel 2018 nel settore dell’intelligenza artificiale riguarda il campo della visione robotica applicata alla visione dei robots soldati, un numero molto più elevato di quelli relativi alla  visione dei robots domestici o per le cure mediche.
Concretamente, se le nostre società continuano ad accordare detti brevetti ed a legalizzare le nuove armi letali autonome  diventerà praticamente impossibile in futuro bandire la guerra ed impedire la molteplicazione di guerre “rapide”, dette “limitate”, pretenziosamente  “senza costi” umani e politici (cioé guerre che sarebbero irresponsabili sul piano etico e politico). La legalità delle armi letali autonome condurrà, congiuntamente alle modifiche strutturali della specie umana rese possibili dai nuovi brevetti sul vivente ( tipo OGM),  ad un sistema  mondiale di vita già da ora promosso e  vantato da fanatici ultra tecnocratici come l’emergenza di una nuova era transumana.
Desideriamo lavorare con rigore scientifico,etico e politico, non alla  regolarizzazione della concezione ed uso delle armi letali autonome ma
a) alla loro interdizione in linea con l’affermazione della Costituzione italiana che ripudia la guerra foss’anche  condotta solo da robots e
b) al rispetto del primo imperativo etico e politico dell’umanità, all’era della planetarizzazione della condizione umana e delle altre specie viventi, che  consiste nel garantire la salvaguardia,la cura e la promozione della vita di tutti gli Abitanti della Terra, “nostra” casa comune.
Coloro che fossero interessate/i  alla proposta, a dare suggerimenti su come mettere in opera la proposta, in quali direzioni orientarsi…), preghiera di contattarci (e-mail : Audacia-Umanità secretariat.audace@gmail.com ). Un grande grazie in anticipo.
Categorie: Comunicati Stampa, Diritti Umani
Tags: ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.