Un flash mob in vista dell’8 marzo organizzato dal movimento Non una di meno Milano si è tenuto stamattina in piazza Duomo.

Donne e ragazze vestite di nero, con fazzoletti fuxia al collo e fumogeni con i colori dell’arcobaleno, uno striscione bianco con scritto ‘Lotto Marzo’, cartelli per ricordare che “Al lavoro siamo pagate di meno e subiamo molestie sessuali e ricatti”, “La violenza colpisce tutte le donne, abili o disabili, bianche o nere, etero, lesbiche, bisex o trans” e “A scuola manca ogni prevenzione della violenza di genere”.

Le manifestanti hanno ricordato che “in Italia ogni tre giorni muore una donna per mano di un uomo a lei vicino”. Tra gli slogan anche quelli contro il decreto Pillon.

Il flash mob è servito anche a lanciare le prossime iniziative: primo appuntamento il 7 marzo, alle 9.30 in largo Cairoli, per il corteo studentesco. Poi l’8 marzo alle 9 il raduno in piazza Oberdan, a Porta Venezia, per la piazza dello sciopero e alle 18 in piazza Duca D’Aosta, zona Stazione Centrale, per il corteo.