Lunedì 10 dicembre alle 20.30
Arci Bellezza, via Bellezza 16/A, Milano

Intervengono: Piero Scaramucci, Claudia Pinelli e Daniela Padoan
Modera: Andrea Cattania, coordinatore Sez. Anpi zona 5

Il 12 dicembre 1969 fascisti e apparati dello stato perpetrarono la strage di Piazza Fontana (17 morti e 88 feriti) per fermare con il terrore e la paura le grandi conquiste operaie, studentesche e sociali che stavano ampliando la democrazia e la giustizia sociale nel nostro paese.

Oggi paura, incertezza e frustrazione sono parte della nostra vita quotidiana. Per la perdita del posto di lavoro, per l’incertezza di un lavoro sottopagato, a termine e senza dignità, per un futuro che promette solo precarietà, in cui per la prima volta i figli staranno peggio dei padri.Vogliono farci credere che i responsabili di tutto ciò siano altri poveri, altri lavoratori, altri disperati, che fuggono da condizioni molto peggiori delle nostre.

Cercano di gestire il malcontento e la paura indirizzando la rabbia verso falsi obiettivi per salvaguardare gli interessi dei veri responsabili di questo sistema economico e finanziario criminale, che affama i molti per la ricchezza di pochi.

Il governo Salvini-Di Maio mentre fa la guerra agli immigrati, colpisce chiunque non riesca a stare al passo, chi non arriva a pagare un affitto o a trovare un lavoro. Come allora si vuole imporre un’idea violenta e autoritaria di società che emargina i più deboli e non risolve alcuno dei problemi reali delle persone.

Come allora, reagire a chi semina odio e paura si può e si deve
Con la solidarietà e con l’umanità, come ha dimostrato Mimmo Lucano a Riace.

PER RICORDARE LA STRAGE DI P.ZZA FONTANA E LA MORTE DI PINELLI
PER DIRE BASTA RAZZISMO! BASTA FASCISMO!
NO ALLA GUERRA TRA POVERI

Sezioni ANPI Zona 5 – ARCI Bellezza – Baia del Re – Centro Puecher – Zam, Lega Ambiente Circolo Zanna Bianca – Milano in Comune 5 – Rossosispera