Regeni: stasera a Roma per chiedere ancora la verità

03.10.2018 - Possibile

Regeni: stasera a Roma per chiedere ancora la verità
(Foto di Alisdare Hickson via Flickr.com)

“Ricordare Giulio Regeni e chiedere la verità sulla sua morte. Oggi saremo a Roma, al Teatro India, per rilanciare, insieme a Luca Pastorino, il messaggio al termine della staffetta che ha attraversato l’Italia per chiedere il rispetto dei diritti umani. Questo governo, purtroppo, continua ad avere un comportamento ambiguo: finge di far pressione su Al-Sisi, ma nei fatti ha già ceduto”. Lo dichiarano la segretaria e il fondatore di Possibile, Beatrice Brignone e Giuseppe Civati, annunciando la partecipazione, con il deputato Luca Pastorino, all’appuntamento di questa sera in programma al Teatro India sul Lungotevere Gassman.

“Sono passati molti mesi – aggiungono Brignone e Civati – ma la mobilitazione non smobilita. Anzi: la campagna prosegue e si estende a tutti i casi in cui la negazione della libertà, la carcerazione e la tortura come strumenti politici si impongono, nell’Egitto dove fu ucciso Regeni e, purtroppo, non solo. I ragazzi di ‘Giulio siamo noi’, Amnesty e mille altre associazioni, piccole e grandi, si sono passati il testimone, ricordandoci che al di là del mare, vicino a noi, ai nostri confini, si consumano abomini e violenze senza fine. Per questo la ricerca della verità non deve cessare. Per Giulio e per evitare che ci siano altri casi del genere”.

 

Categorie: Comunicati Stampa, Diritti Umani, Europa
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 09.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.