Gianfranco Mascia denuncia Salvini sulla chiusura dei porti

12.06.2018 - Roma - Redazione Italia

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

Gianfranco Mascia denuncia Salvini sulla chiusura dei porti
(Foto di Il Manifesto)
“Oggi ho presentato un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica di Roma nei confronti del Ministro degli Interni Matteo Salvini sulla vicenda della chiusura dei porti e della conferenza stampa nella sede della Lega” spiega in una nota il Verde Gianfranco Mascia.
“Nel primo punto dell’esposto chiedo alla procura se il rifiuto di autorizzare l’attracco nei porti italiani della nave Aquarius sia in violazione della “Convenzione Internazionale sulla ricerca e il salvataggio marittimo” siglata ad Amburgo il 27 aprile del 1979 e ratificata dal nostro Paese con la legge 147 del 1989. Una Convenzione che fissa l’obbligo di soccorso in mare a chi sia in pericolo di vita e quello del suo trasferimento in un luogo sicuro.” Dichiara Mascia.
“Nel secondo punto – prosegue Mascia – chiedo di verificare se l’aver tenuto da parte di un Ministro della Repubblica italiana una conferenza stampa in un luogo di partito possa essere in contrasto con le norme dell’Articolo 290 Codice penale (R.D. 19 ottobre 1930, n.1398) ‘Vilipendio della Repubblica, delle istituzioni costituzionali e delle Forze Armate’.”
“L’iniziativa è replicabile da qualsiasi cittadino – conclude l’ecologista – per questo ho inserito copia dell’esposto al seguente link: http://bit.ly/esposto_Salvini, personalizzabile da ogni cittadino che voglia presentare la denuncia in qualsiasi ufficio di P.S. o Procura della Repubblica della penisola.”
Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Politica
Tags: , , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.