Women’s March Milan sostiene la campagna che pretende chiarezza sulla presunta uccisione per motivi d’onore della giovane donna italo-pachistana Sana Cheema. Ci uniamo alle voci dell’attivista Wajahat Abbas Kazmi e delle attiviste Sveva Basirah Balzini ed Elena De Piccoli nel chiedere #VeritàPerSana alle autorità italiane e pachistane.

Non ci fermeremo finché non sarà stabilità una causa del decesso.

Women’s March Milan è solidale con le donne pachistane che in Italia e nel mondo lottano per la libertà di vivere le loro vite come desiderano. Siamo solidali con le donne — sempre e ovunque — che lottano affinché i loro diritti umani siano riconosciuti.

Unisciti alla campagna postando una tua foto mentre mostri un foglio con scritto gli hashtag #TruthForSana #VeritàPerSana, il tuo nome e il paese da cui scatti la foto.

Leggi di più su Sana e sulla campagna: